Segnalazione

Incidenti a Ragusa: occorrono sistemi di contenimento velocità

La richiesta del consigliere Firrincieli

Incidenti a Ragusa. Non si occupano solo di aspetti politico-amministrativi i consiglieri della pattuglia coonsiliare grillina ma anche di argomenti di vivibilità cittadina in senso lato. Per esempio Sergio Firrincieli interviene “sulla necessità di attivare sistemi di contenimento delle velocità eccessive in pieno centro urbano, specie dopo l’incidente accaduto in viale Adelia Melilli”.

Osserva Firrincieli “strade come questa, infatti, come ad esempio anche viale Napoleone Colajanni, invitano per la loro conformazione a spingere sino in fondo il piede sull’acceleratore. E stante la presenza di intersezioni di vario tipo, tutto ciò può rappresentare, così come purtroppo appurato in alcuni casi, un pericolo da non sottovalutare”. La proposta avanzata dal consigliere pentastellato è che “in Consiglio comunale va avviata una verifica attenta sul reiterarsi di episodi che, purtroppo, stanno rendendo problematica l’intera faccenda”.

Poi Firrincieli conclude “è opportuno che il Comune possa provvedere nella ma-niera più opportuna magari installando dissuasori di velocità oppure degli autovelox fissi sulla falsa riga di quanto accaduto a Puntarazzi nei pressi del nuovo ospedale Giovanni Paolo II, autovelox che si sono rivelati funzionali a un rallentamento delle auto che giungono in prossimità. Mi sembra evi-dente che è necessario trovare una soluzione perché si possa guardare avanti con la dovuta sicurezza e attenzione”. (da.di.)