"La nebbia, follia del gregge"

Teatro di relazione alla Badia di Ragusa

Appuntamento stasera alle 21

Sarà il teatro di relazione a farla da padrone, oggi, sabato 23 marzo, a partire dalle 21, alla Badia di Ragusa. La rassegna curata dal direttore artistico Maurizio Nicastro proporrà “La Nebbia – follia del gregge” di e con Valentina Ferrante e Federico Fiorenza. La pièce è stata selezionata al Roma Fringe Festival 2019 riportando critiche lusinghiere. L’ingresso è di 10 euro.

“La follia del singolo diventa spesso la follia del gregge, la stessa che porta a commettere azioni grottesche, talvolta infelici – spiegano Ferrante e Fiorenza – e tutto questo è il fulcro di uno studio, diventato pièce teatrale, che trae ispirazione dalla collezione di missive inviate a Benito Mussolini dagli italiani e che si accosta in maniera quasi orrorifica ai fatti di oggi”. Se Pirandello suggerisce l'esistenza di una corda pazza, è fin troppo evidente che sono i fili della mente che devono essere accordati sapientemente e che, in questo caso, saranno spezzati in scena con risultati a volte drammatici, a volte sorprendentemente comici. Le “quasi musiche” composte dal vivo da Alessandro Aiello, sottolineeranno quanto labile sia l'umana ragione. Tutto ciò nel contesto di un progetto “quasi teatrale” sulla follia collettiva.