Benessere

Mandorle: il break perfetto per gli sport invernali

Gustose e facili da portare con sè

Mandorle: il break perfetto per gli sport invernali. Che siate sciatori o snowboarder, principianti o professionisti, saprete sicuramente quanto divertente ed emozionante, ma al tempo stesso dura e stancante, possa essere una giornata sulle piste. Per godersi al meglio una giornata dedicata agli sport invernali, poter contare sulla giusta carica di energia è davvero importante, e non solo dal punto di vista del divertimento.

Quando si è stanchi, infatti, si perde reattività, brillantezza, e anche la tecnica ne risente. Una situazione questa in cui è più facile incorrere in un infortunio. Appesantirsi naturalmente non è la soluzione migliore, anche se l’aria fine delle vette, unita al calore e al profumo di cibo dei rifugi è sempre molto invitante. In questi casi un utile supporto può arrivare dalle mandorle. Le mandorle sono ricche di magnesio, che contribuisce a ridurre la stanchezza, vantano un elevato contenuto di riboflavina (B2) e sono una fonte di niacina (B3), tiamina (B1) e folato (B9), tutti elementi che contribuiscono al metabolismo energetico.

In un sacchetto o in una scatolina, una gustosa manciata di mandorle (23 mandorle o 28g), contiene 160 calorie e 6 grammi di proteine vegetali energetiche: uno snack delizioso e facilmente trasportabile, perfetto per stare in una tasca della giacca da neve e per ricaricare le batterie tra una pista e l’altra. Inoltre, una manciata di mandorle (23 mandorle o 28g) fornisce il 60% della dose giornaliera raccomandata di vitamina E, che aiuta a proteggere le cellule dallo stress ossidativo causato da fattori ambientali come i raggi solari UV, che sono più intensi in quota e vengono riflessi dalla neve.