Cronaca

Modica

Controlli anti rumore a Modica, continua la caccia ai motocicli smarmittati

Sequestrati 13 mezzi tra ciclomotori e motocicli e 8 sanzioni

0

0

0

0

0

Controlli anti rumore a Modica, continua la caccia ai motocicli smarmittati Controlli anti rumore a Modica, continua la caccia ai motocicli smarmittati

Controlli anti rumore a Modica, continua la caccia ai motocicli smarmittati. Da venerdì scorso sono stati effettuati serrati controlli in varie zone della città dagli operatori della polizia locale, per mettere freno al fastidioso uso di ciclomotori e motocicli “smarmittati”. Il sindaco, Ignazio Abbate, e l’assessore per la Sicurezza del Territorio, Pietro Lorefice, avevano concordato tale servizio col comandante della polizia locale, Rosario Cannizzaro, che è stato svolto anche con l’ausilio dei carabinieri della locale Stazione. Complessivamente, sono stati sequestrati tredici tra ciclomotori e motocicli, sanzionati otto conducenti di  “cinquantini” che circolavano con la targa sistemata in modo da non consentirne la lettura e sequestrati  alcuni caschi a “scodella” per la confisca, perché non conformi alla normativa.

Sanzioni anche per tre conducenti di monopattino perché, minorenni, circolavano senza indossare il casco.
“Abbiamo registrato i primi effetti positivi di questi controlli – dice il sindaco -. Da qualche giorno è notevolmente diminuita la circolazione di reboanti e fastidiosi veicoli, per cui proseguiremo ancora in questi servizi per i quali mi corre l’obbligo ringraziare anche la Stazione dei Carabinieri che ha aderito alla collaborazione, come sempre, richiesta dal nostro comandante della polizia locale”.
 

0

0

0

0

0

Motocicli
Sanzioni
Sequestro
Motocicli smarmittati
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Controlli anti rumore a Modica, continua la caccia ai motocicli smarmittati
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa, campionario di droga nello zaino: arrestato un ragusano
News Successiva
Bambino morto a Napoli: l'ho lasciato cadere giù. Poi sono andato a mangiare pizza