Cronaca

Figlio aggredisce il padre e i poliziotti a Ragusa

Arrestato un 31enne

0

0

0

0

0

Figlio aggredisce il padre e i poliziotti a Ragusa Figlio aggredisce il padre e i poliziotti a Ragusa

Figlio aggredisce il padre e i poliziotti a Ragusa. La Polizia di Stato arresta un giovane per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Proseguono senza sosta a Ragusa i servizi di prevenzione e controllo del territorio disposti dal Questore di Ragusa, Giusi Agnello, che vedono la Polizia di Stato costantemente impegnata per contrastare ogni forma di illegalità a tutela della sicurezza e dell’ordine pubblico. Nella mattinata dello scorso 11 agosto un equipaggio della Volante ha tratto in arresto per il reato di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale D.M, di anni 31. Una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, durante il servizio di controllo del territorio transitando per una via del centro di Ragusa, veniva fermata da un cittadino che chiedeva aiuto per problemi con il figlio.

Nella circostanza gli Agenti notavano un soggetto, in evidente stato di alterazione psico-fisica, che cercava di aggredire il genitore. L’uomo, alla vista dei Poliziotti, si scagliava contro, procurando ad uno dei due delle lesioni giudicati guaribili in 10 giorni. L’uomo veniva immediatamente bloccato ed il genitore messo in sicurezza. Condotto presso gli Uffici della Questura, D.M. è stato tratto in arresto e, dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno veniva collocato agli arresti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.           Continua la costante attività della Polizia di Stato su tutto il territorio, ed in particolare nel centro storico della città, per garantire la sicurezza dei cittadini ed il rispetto delle norme. (Foto web)

 

0

0

0

0

0

Polizia ragusa
Aggredisce padre
Aggredisce poliziotti
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Figlio aggredisce il padre e i poliziotti a Ragusa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Tragedia sullo Stromboli: muore un turista
News Successiva
Data alle fiamme pedana de "La Capannina" a Scoglitti