Sicilia

Palermo

Sciopero dei lavoratori 118 a Palermo: corteo davanti all'Ars

Manifestazione per rivendicare diritti negati e indennità mai riconosciute

0

0

0

0

0

Sciopero dei lavoratori 118 a Palermo: corteo davanti all'Ars Sciopero dei lavoratori 118 a Palermo: corteo davanti all'Ars

Sciopero questa mattina dei lavoratori del 118 indetto dai sindacati Cobas, Fials-Confsal, Fsi-Usae e Confintesa sanità e Mud 118 Sicilia. La manifestazione si è svolta a Palermo in piazza Parlamento davanti all'Ars "per rivendicare diritti negati e indennità mai riconosciute per tutto il personale della società che si occupa del servizio di emergenza sanitaria". La Seus ha comunicato i contingenti minimi e la prefettura ha precettato alcuni lavoratori per garantire il servizio. I sindacati chiedono "l'istituzione di un tavolo per la creazione di un soggetto pubblico regionale che riordini tutto il servizio e con la garanzia dei livelli occupazionali dei dipendenti, inquadrati sotto un profilo pubblico.

Le sigle rivendicano il riconoscimento di "indennità di rischio biologico", il nuovo contratto con la Seus e il disegno di legge Areu che è rimasto nei cassetti dell'Ars. A supporto della vertenza sono intervenute anche le sigle nazionali di categoria Faes, Ates e Fites.

0

0

0

0

0

Sciopero
Lavoratori 118
Ars palermo
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Sciopero dei lavoratori 118 a Palermo: corteo davanti all'Ars
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Deve partorire ma 2 figli piccoli da soli: accuditi dai carabinieri
News Successiva
Covid Sicilia, 254 nuovi positivi: 53 Ragusa