Sport

Olimpico

Niente impresa all'Olimpico, Roma-Manchester United 3-2

Roma bella e sfortunata ma all'Olimpico l'impresa non si materializza

0

0

0

0

0

Niente impresa all'Olimpico, Roma-Manchester United 3-2 Niente impresa all'Olimpico, Roma-Manchester United 3-2

ROMA - Roma bella e sfortunata ma all’Olimpico l’impresa non si materializza: dopo il 6-2 dell’andata, è indolore la sconfitta per 3-2 per il Manchester United, che stacca il pass per la finale di Europa League. Fonseca sceglie il 4-2-3-1 con Mancini in mediana al fianco di Cristante, la Roma parte col piglio giusto approfittando di un impatto troppo morbido dei Red Devils. Solamente De Gea, grande protagonista del primo tempo dell’Olimpico, evita lo svantaggio e sbarra la strada a Pellegrini e Mkhitaryan. La Roma, alla ricerca del gol per riaccendere le speranze, inevitabilmente concede larghi spazi in difesa. Cavani esagera col pallonetto al 19′ colpendo la traversa, poi non trova angolo da ottima posizione ma al 39′ scatta sul filo del fuorigioco e batte Mirante. Priva di Smalling (uscito al 30′ per l’ennesimo problema muscolare e sostituito da Darboe), la retroguardia giallorossa è spaccata in due e il check al Var conferma la posizione regolare del ‘Matador’, tenuto in gioco da Ibanez.

Nonostante il punteggio nel doppio confronto nettamente a sfavore, la Roma onora l’impegno in un secondo tempo tanto orgoglioso quanto sfortunato. Al 57′ Dzeko pareggia trasformando una conclusione di Pedro, due minuti più tardi Cristante va a fil di palo con una conclusione dal limite sul 2-1. Lo United stacca troppo presto la spina e De Gea è costretto agli straordinari, tra bravura e buona sorte: prima la doppia parata su Dzeko e Pedro, poi la clamorosa chance da pochi passi per Mkhitaryan con la porta inglese che pare stregata. Passato l’ultimo treno, lo United colpisce ancora con Cavani: Peres arranca per un infortunio, Cavani è senza marcatura sul solito cross perfetto di Bruno Fernandes e chiude anticipatamente i conti al 68′.

Gli uomini di Fonseca ci provano sino in fondo, il palo nega a Mkhitaryan ma all’83’ c’è gloria per l’esordiente Zalewski, che infila alle spalle del quasi insuperabile De Gea con la deviazione di Matic. I giallorossi vincono per 3-2, ma in finale a Danzica contro il Villarreal ci sarà lo United.

0

0

0

0

0

Manchester
United
Roma
Impresa
Niente
Italpress
Articolo diItalpress

Collaboratore

Commenti
Niente impresa all'Olimpico, Roma-Manchester United 3-2
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Scherma Modica: Palermo e Spampinato qualificati ai Campionati Italiani Assoluti
News Successiva
Giro d'Italia, tappe abruzzesi tra sport, cultura e sicurezza stradale