Salute e benessere

Ministro della Salute

Covid, Speranza: Non possiamo indicare una data per le riaperture

Salvini? Non faccio mai polemica, ma penso che nessuno dovrebbe soffiare sul fuoco

0

0

0

0

0

Covid, Speranza: Non possiamo indicare una data per le riaperture Covid, Speranza: Non possiamo indicare una data per le riaperture

ROMA - ’’Salvini? Non faccio mai polemica, ma penso che nessuno dovrebbe soffiare sul fuoco dell’inquietudine, del tormento di tanti italiani. Di fronte alla difesa della salute dobbiamo unire il Paese e non dividerlo, perchè la battaglia è ancora complicata’’. Lo dice in un’intervista al Corriere della Sera il ministro della Salute Roberto Speranza.’’Vedo bene che un bel pezzo di Paese è in forte sofferenza. Sono consapevole che ogni mia scelta provoca un sacrificio e che ci sono settori in grande difficoltà, per cui ritengo che sostegni economici mirati siano fondamentali - spiega Speranza -. Ma la maggior parte degli italiani capisce che queste misure, per quanto costose e dolorose, sono necessarie e io le assumo con animo sereno. Tutelare la vita non è un lavoro sporco, ho giurato sulla Costituzione per questo’’.

Il ministro si dice ’’scettico su questi derby tra rigoristi e aperturisti, il quadro è ancora molto serio e il punto è adeguare le misure alla situazione epidemiologica. La principale preoccupazione sono le varianti, quella inglese è arrivata all’86,7% di prevalenza e ha una capacità diffusiva maggiore del 37% rispetto al ceppo originario. Le misure rigorose sono una risposta necessaria, come scrive l’ISS’’.Nel nuovo decreto anti-Covid ’’non c’è nessun automatismo, c’è l’impegno a valutare costantemente i dati, come facciamo ogni settimana - spiega -. Il presidente Draghi sta tenendo una posizione di grande realismo e pragmatismo, vuole programmare con fiducia il futuro, ma fronteggiando duramente l’epidemia’’.

E alla domanda su perchè il Governo non fissi una data per le riaperture, Speranza risponde così: ’’Dobbiamo dire la verità, non possiamo suscitare illusioni che finiscono per rivelarsi un boomerang. Io però sono ottimista, grazie ai sacrifici di queste settimane e all’accelerazione della campagna di vaccinazione, già nella seconda parte della primavera vedremo risultati incoraggianti e staremo meglio’’.

0

0

0

0

0

Speranza
Covid
Italpress
Commenti
Covid, Speranza: Non possiamo indicare una data per le riaperture
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Vaccini, in Italia superata quota 10 milioni di somministrazioni
News Successiva
Covid, Rt scende ma le terapie intensive sopra la soglia critica