Cronaca

Coronavirus

Covid, primo caso di variante nigeriana a Messina

Si tratta di un migrante di 16 anni

0

0

0

0

0

Covid, primo caso di variante nigeriana a Messina Covid, primo caso di variante nigeriana a Messina

Anche se i covìntagi Covid siano calati nelle ultime 24 ore in Sicilia si allunga la lista dei comuni che chiedono di finire in zona rossa ed emerge il primo caso di variante nigeriana. Si tratta di un migrante di 16 anni, ricoverato da una decina di giorni nel reparto di Malattie infettive del Policlinico Martino di Messina, dopo la fuga da uno Sprar insieme a un amico, anch’egli contagiato (ma dal ceppo originario del virus) e in degenza nella Città dello Stretto, al Covid center di Villa Contino. Il caso della variante nigeriana è stato scoperto nel laboratorio di diagnostica molecolare dell'ospedale attraverso sequenziamento genetico. L’Asp ha già rintracciato alcune persone entrate in contatto con il minorenne e adesso in attesa del risultato dei tamponi che, in caso di positività, saranno analizzati dal laboratorio del Policlinico.

0

0

0

0

0

Covid sicilia
Variante nigeriana
Migrante messina
Commenti
Covid, primo caso di variante nigeriana a Messina
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Covid, variante sudafricana a Palermo: nuovi rari ceppi in Sicilia
News Successiva
Abusi su nipote, condannato un carabiniere a Siracusa