Cronaca

Solidarietà

Raid a Corleone, Miccichè: indagini facciano chiarezza

Grave atto intimidatorio

0

0

0

0

0

Raid a Corleone, Miccichè: indagini facciano chiarezza Raid a Corleone, Miccichè: indagini facciano chiarezza

Raid a Corleone. "Esprimo a nome mio e dell'Assemblea regionale siciliana la solidarietà all'arcivescovo di Monreale, Michele Pennisi, al parroco don Luca Leone e al sindaco di Corleone, Nicolò Nicolosi, colpiti, la notte scorsa, da un grave atto intimidatorio". Così il presidente dell'Ars, Gianfranco Miccichè, commentando la notizia relativa all'atto incendiario ai danni della chiesa di Sant'Agostino di Corleone, nel giorno della celebrazione del Santo Patrono della città, San Leoluca. "Ci auguriamo che il vile gesto non resti impunito e che le indagini facciano subito chiarezza sugli autori", conclude.

L'incendio è stato appiccato la scorsa notte al portone della chiesa Sant'Agostino oratorio Madonna del Soccorso a Corleone (Pa). I danni sono ingenti. Il rogo è doloso visto che davanti all'ingresso della chiesa sono stati accumulati sacchi di iuta con dentro cartoni. Le fiamme hanno annerito anche la parte iniziale del pavimento della parrocchia costruita tra il XIII e il XIV secondo. Sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento l'incendio. Le indagini sono condotte dagli agenti del commissariato di Corleone.

0

0

0

0

0

Raid corleone
Gianfranco micciche
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Raid a Corleone, Miccichè: indagini facciano chiarezza
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Vittoria e Acate: 4 arresti
News Successiva
Mare Jonio pagata per migranti: macchinazione ipotizzata da Procura di Ragusa è surreale