Salute e benessere

Varianti Covid: rischio terza ondata più dura

La nota della commissaria Ue alla salute Stella Kyriakides

0

1

0

0

0

Varianti Covid: rischio terza ondata più dura Varianti Covid: rischio terza ondata più dura

Preoccupano le nuove tre nuove varianti del Covid 19. "Almeno tre nuove varianti del Covid stanno destando preoccupazione a causa della velocità con cui si diffondono. Se non agiamo ora con determinazione, potremmo non essere in grado di contenere il rischio di una terza ondata" di infezioni "potenzialmente più dura". Così la commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, presentando le misure adottate dall'Esecutivo comunitario.  Il bollettino del Ministero dalla salute di oggi, 19 gennaio 2021, in Italia annuncia altri 10.497 i test (molecolari e antigenici) positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 603. Ieri i positivi erano stati 8.824 e i morti 377.  Sono 254.070 i test per il coronavirus (molecolari e antigenici) effettuati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 158.674. Il tasso di positività è al 4,1%, in calo rispetto al 5,6% di ieri (-1,5%). Sono in calo di 57 unità i pazienti in terapia intensiva in Italia nelle ultime 24 ore, nel saldo giornaliero tra ingressi e uscite, secondo i dati del ministero della Salute.

Gli ingressi giornalieri in terapia intensiva sono 176. In totale i ricoverati in rianimazione sono ora 2.487. I pazienti in area medica - reparti ordinari - sono in calo di 185 unità rispetto a ieri, portando il totale a 22.699.

0

1

0

0

0

Covid
Varianti
Terza ondata
Pandemia
Commenti
Varianti Covid: rischio terza ondata più dura
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Salute, cucina Healthy spopola: 5 super cibi trend del 2021
News Successiva
Cambia la ricetta bianca per i farmaci