Italia

Carlo Sangalli confermato presidente di Confcommercio

L'Assemblea di Confcommercio-Imprese per l'Italia, in...

0

0

0

0

0

Carlo Sangalli confermato presidente di Confcommercio Carlo Sangalli confermato presidente di Confcommercio

ROMA - L’Assemblea di Confcommercio-Imprese per l’Italia, in rappresentanza delle oltre 700 mila imprese associate del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e logistica e delle professioni, all’unanimità, ha confermato Carlo Sangalli alla guida della Confederazione per il quinquennio 2020-2025. In occasione dell’Assemblea, Confcommercio ha elaborato un documento contenente gli obiettivi e gli ambiti di intervento prioritari della nuova Consiliatura - dal ruolo dei corpi intermedi alle riforme per il Paese, dalla trasformazione digitale al nesso sempre più stretto tra città, terziario, infrastrutture e trasporti, dalla qualità della formazione alla valorizzazione del welfare contrattuale, fino ai temi cruciali e attuali della sostenibilità, della transizione generazionale, del ruolo del nostro Paese nel nuovo scenario europeo e internazionale - con l’obiettivo di avviare una nuova stagione della rappresentanza d’impresa.Una stagione ’’costituente’’ che continui a basare la rappresentanza di Confcommercio ’’sui principi di sussidiarietà e partecipazione - si legge in una nota -: per continuare ad innovare e ammodernare l’architettura organizzativa e l’offerta di servizi, valorizzare sempre di più la rete di territori e categorie, promuovere alleanze operative e strumenti per contribuire al rafforzamento dell’attività sindacale della Confederazione’’.

0

0

0

0

0

Commenti
Carlo Sangalli confermato presidente di Confcommercio
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
A Gian Luca Rana il premio Welfare a “Save the Brand” 2020
News Successiva
Censis-Enpaia, 91% italiani punta sul “Made in Italy” agricolo