Politica

Ragusa, confronto di Territorio con il sindaco

Sui problemi di Marina di Ragusa

0

0

0

0

0

Ragusa, confronto di Territorio con il sindaco Ragusa, confronto di Territorio con il sindaco

Evidente la soddisfazione che traspare dalla nota stampa del movimento civico Territorio a commento dell’incontro con il sindaco Cassì sui problemi di Marina di Ragusa, incontro che segue quello del primo cittadino con la Consulta della frazione marinara e sollecitato dal movimento con l’appoggio di oltre 700 firme. La delegazione di Territorio era composta dal segretario cittadino Michele Tasca, dal Presidente della sezione di Marina di Ragusa, Angelo la Porta, dal vice segretario cittadino Emanuele Distefano, dal Presidente del Direttivo, Andrea Battaglia, da Gianni Mezzasalma, Valentina Pluchino e Giuseppe Mingrone di Marina di Ragusa.

Per l’amministrazione comunale erano presenti il Sindaco Cassì e gli Assessori Ciccio Barone, alla polizia urbana, e Eugenia Spata, alle frazioni. Particolare attenzione, tra le varie problematiche della frazione marinara, è stata dedicata agli stalli di sosta da riservare per i residenti, sulla stessa falsariga di quanto operato per i residenti di Ragusa Ibla. Da parte loro il Sindaco e l’assessore Barone hanno mostrato di dedicare attenzione al problema e si sono impegnati per far redigere un progetto di fattibilità, relativamente, inizialmente, all’area dell’abitato che si diparte, a destra e a sinistra, da via del Mare, per l’esame del quale ci sarà un ulteriore confronto con Territorio.

Si è evidenziata inoltre la necessità di contemperare le esigenze dei residenti anagrafici, dei domiciliati nelle seconde case e degli affittuari con regolare contratto. Ma l’incontro è stato anche l’occasione, per il segretario di Territorio, Michele Tasca, di affrontare alcune delle tematiche di attualità che riguardano la vita amministrativa della città e la collettività in genere, sollecitando maggiori ragguagli sui programmi dell’amministrazione e sulle iniziative finalizzate a risolvere emergenze quale quella degli sportelli dell’ufficio tributi, avanzando proposte e suggerimenti che potranno essere approfonditi nel corso di ulteriori occasioni di confronto che Territorio spera di poter godere nell’ottica di un proficuo rapporto di condivisione sulle problematiche della città.

Relativamente a tale confronto anche il sindaco Peppe Cassì ha rilasciato una dichiarazione “sono stati diversi i punti all’ordine del giorno del consueto incontro con i rappresentati della Consulta di Marina di Ragusa della settimana scorsa, alla presenza, per la prima volta, del neo assessore alle Frazioni Eugenia Spata. Innanzitutto la mobilità: siamo a buon punto nella individuazione di un sito periferico in cui creare un parcheggio interscambio da collegare con navette e mezzi alternativi sostenibili, riservando l’ingresso in centro a residenti, domiciliati e ospiti di strutture ricettive. La questione è stata discussa anche nel pomeriggio di ieri con i rappresentanti di Territorio, con i quali si è svolto un confronto franco.

Abbiamo ascoltato con attenzione le loro proposte, molte delle quali coincidenti con il programma che stiamo perseguendo, altre meno condivisibili come la distinzione dei residenti in categorie, difficilmente applicabile. Altro tema importante, la necessità di un asilo comunale, già espressa dalla Consulta e da alcuni consiglieri comunali di maggioranza nei mesi scorsi, per il quale inizia ora una fase di concertazione più ampia. La stessa Consulta ha poi ribadito l'istanza di un distaccamento di alcuni sportelli (come ad esempio quello dei tributi) in determinati giorni della settimana, e di rinnovamento della segnaletica”. (da.di.)

0

0

0

0

0

Territorio
Marina ragusa
Sindaco cassi
Commenti
Ragusa, confronto di Territorio con il sindaco
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ragusa: Amministrazione attenta alle fasce deboli
News Successiva
Scicli, Benedetta Comitini portavoce di Gioventù Nazionale