Lavoro

Scontrini elettronici, scatta obbligo per negozi: arriva il bonus

Per acquisto registratori di cassa

0

0

0

0

0

Scontrini elettronici, scatta obbligo per negozi: arriva il bonus Scontrini elettronici, scatta obbligo per negozi: arriva il bonus

E' iniziato con una novità significativa il nuovo anno per gli esercenti e i merchant italiani. Dal 1° gennaio 2020 infatti è entrata in vigore la trasmissione telematica dei corrispettivi e quindi per negozi e attività commerciali è scattato l'obbligo di dotarsi di registratori di cassa telematici per registrare e inviare i dati degli scontrini elettronici al fisco. L’obbligo riguarda tutti i negozianti, qualsiasi sia il loro giro d’affari e per questo adeguamento il governo ha previsto un bonus, per gli acquisti di registratori di cassa telematici effettuati nel 2019 e nel 2020, fino a un massimo di 250 euro, che per gli esercenti varrà come credito d’imposta, da utilizzare a partire dalla prima liquidazione Iva successiva al mese in cui è registrata la fattura d’acquisto.

E per coloro che ancora non sono riusciti ad adeguare i propri registratori è comunque prevista una moratoria di sei mesi delle sanzioni. Fino al 30 giugno 2020, quindi, i commercianti che non adottano i nuovi strumenti telematici potranno evitare le multe. Con il registratore di cassa telematico per i merchant non sarà più necessario tenere un registro dei corrispettivi, in quanto i dati verranno trasmetti direttamente all'Agenzia delle Entrate, dove verranno catalogati e memorizzati elettronicamente. Non bisognerà più, inoltre, conservare una copia del documento commerciale che nel momento delle vendita veniva rilasciato al consumatore. E per il consumatore cosa cambierà?

Poco, non riceverà infatti più un normale scontrino, ma un documento privo di valore fiscale da conservare come garanzia o in caso si volesse cambiare la merce appena acquistata. E sono diversi gli strumenti che il mercato oggi offre ai commercianti per adeguarsi alla nuova normativa. Come Nexi SmartPos che permette il pagamento di tutte le carte fisiche e di tutti i pagamenti digitali come carte di credito, prepagate, debito, smartphone e QR Code, per assicurare la massima affidabilità e sicurezza agli incassi degli esercenti. Ma Nexi SmartPos è anche registratore di cassa, integrando tutte le funzionalità di cassa grazie al software gestionale e alla stampante fiscale. Uno strumento, quindi, capace di essere 'a fianco' dell'esercente in ogni passo della sua attività imprenditoriale.

Con SmartPos infatti è possibile avere sotto controllo i servizi per la gestione dei pagamenti con la visualizzazione di tutte le transazioni con possibilità di storno, il controllo in tempo reale delle vendite, il controllo del proprio magazzino prodotti, il confronto con la concorrenza e con l'andamento del proprio settore. E ancora l'accesso ai documenti contabili ma anche un'analisi sempre aggiornata dei risultati raggiunti dalla propria attività. Ed ecco anche Smart Pos Axium D7 di Ingenico Group, la piattaforma di nuova generazione disegnata per offrire servizi a tutti i punti vendita. Axium fa convergere il sistema operativo Android e il mondo sicuro Telium Tetra in un'unica soluzione, allargando l'offerta di soluzioni di pagamento alla gestione di nuovi servizi, applicazioni e opportunità di business in modo integrato.

Infatti offre ai merchant nuovi servizi per il proprio business: cassa ECR evoluta, gestione negozio, personale e magazzino, fatture elettroniche, oltre a tutti i metodi di pagamento.

0

0

0

0

0

Scontrini elettronici
Obbligo
Bonus
Negozi
Governo
Commenti
Scontrini elettronici, scatta obbligo per negozi: arriva il bonus
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
2020, anno giusto per cambiare lavoro per 8 professionisti su 10
News Successiva
Lavoro a Vittoria, assunzioni al Comune