Italia

Intesa Sanpaolo prima banca straniera in Cina per Wealth Management

Grazie alla Fund Distribution License

0

0

0

0

0

Intesa Sanpaolo prima banca straniera in Cina per Wealth Management Intesa Sanpaolo prima banca straniera in Cina per Wealth Management

Grazie all'ottenimento da parte delle autorita' locali della Fund Distribution License, Intesa Sanpaolo e' la prima banca straniera a svolgere attivita' di wealth management in Cina attraverso una propria societa', Yi Tsai (Talento Italiano), appartenente al perimetro della Divisione International Subsidiary Banks.

La societa' costituita nel 2016 puo' ora dare avvio ad una piena operativita', conclusa la fase pilota svolta nell'area della Citta' di Qingdao, Pilot Zone per lo sviluppo delle attivita'. La societa' e' interamente controllata da Intesa Sanpaolo e rappresenta il cuore della strategia per l'offerta di prodotti finanziari alla clientela di alto profilo della Repubblica Popolare Cinese, per cui se ne prevede una graduale espansione nelle altre Province. Yi Tsai in accordo con la licenza ottenuta distribuira' Public Funds e Privately Distributed Funds, accuratamente selezionati nell'offerta di Penghua (societa' partecipata da Eurizon Capital) e delle migliori societa' di asset management in Cina.

"E' motivo di soddisfazione affermarci come la prima banca straniera a poter sviluppare attivita' di wealth management in Cina grazie all'ottenimento della Fund Distribution License", afferma Carlo Messina, consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo. "Dopo l'avvio dell'operativita' nell'area pilota di Qingdao, ci concentreremo sull'espansione in altre province della Repubblica Popolare con filiali dedicate e allo sviluppo di un'offerta sempre piu' attrattiva per il mercato cinese, avvalendoci di partner di primario livello", ha aggiunto.

0

0

0

0

0

IntesaSanpaoloPrimaBancaStranieraCinaWealthManagement
Commenti
Intesa Sanpaolo prima banca straniera in Cina per Wealth Management
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Mes, intesa della maggioranza, Conte: per l'italia nulla da temere
News Successiva
Minacce a sindaci, Lamorgese: non saranno lasciati soli