Enogastronomia

Modica e Matera insieme con pane e cioccolato

In occasione del gemellaggio siglato dai due sindaci

Il pane (di Matera) ed il cioccolato (di Modica) si sono incontrati oggi in terra lucana in occasione del gemellaggio siglato dai due Sindaci che unisce queste due Città così lontane eppure così simili.

L’incontro dal titolo “Il cioccolato di Modica IGP incontra il pane di Matera IGP ” ha concluso nel complesso Le Monacelle di Matera la tre giorni organizzato nella città dei Sassi da Cna Agroalimentare in collaborazione con Federazione Italiana Cuochi. Al dibattito dedicato al cioccolato con il gemellaggio tra Matera e Modica, Capitale europea del cioccolato 2019 hanno partecipato Leo Montemurro, presidente CNA Basilicata, Nino Scivoletto, direttore del consorzio del cioccolato di Modica Igp, Mirco Della Vecchia, presidente nazionale CNA Agroalimentare, Grazia Dormiente, direttore culturale del Ctcm, Salvo Peluso, presidente consorzio del cioccolato di Modica Igp, Massimo Cifarelli, presidente pane di Matera Igp.

Il convegno si è concluso con la sottoscrizione del protocollo d’intesa “Implementare le Parentele Culturali” alla presenza dei sindaci delle città di Matera e di Modica, Raffaello De Ruggieri e Ignazio Abbate, il tradizionale scambio di doni con la barretta d’oro che rappresenta il cioccolato di Modena donata al sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri e al referente nazionale di Cna Agroalimentare,Gabriele Rotini e la consegna del cucù in terracotta al sindaco di Modica, Ignazio Abbate: “Voglio ringraziare la CNA nazionale – commenta il Primo Cittadino modicano – per l’invito rivoltoci e la Città di Matera per l’accoglienza riservataci. Le nostre due Città, divise da circa 600 km, saranno da oggi più vicine grazie a questo gemellaggio che ci permetterà di affrontare insieme tante iniziative e numerosi eventi in programma su tutto il territorio nazionale.

A dicembre, in occasione di ChocoModica, i migliori produttori del famoso “Pane di Matera” avranno un loro stand dedicato per far provare a tutti i nostri visitatori quanto è buono il loro prodotto”.