Palermo

Balotelli-gol ma il Brescia cade a Verona, blitz Udinese, pari a Lecce

Dopo il successo Champions

PALERMO - Verona e Udinese fanno un bel balzo in avanti in zona salvezza, mentre tra Lecce e Sassuolo finisce 2-2. Dopo il successo 'Champions' del Cagliari a Bergamo, non sono mancate le emozioni nelle tre sfide pomeridiane dell'11^ di A.

A partire dal Bentegodi, dove una zuccata di Salcedo (in 'comproprieta'' con Martella) e il blitz di Pessina consentono a Juric di battere 2-1 il Brescia (Balotelli), inguaiando Corini. Al 10' della ripresa l'arbitro Mariani ha sospeso il match per circa 5' per cori razzisti rivolti da parte dei tifosi di casa all'indirizzo di Balotelli, che ha reagito scagliando il pallone verso la curva e minacciando di lasciare il campo, fermato nel suo intento da compagni e avversari. Pesantissimo successo esterno, in rimonta, dell'Udinese di Gotti: va benissimo la prima del dopo Tudor ai friulani, che si impongono 3-1 contro un Genoa partito bene (bel gol di Pandev) ma poi via via smarritosi.

Splendido il pari di De Paul, nella ripresa il sorpasso di Sema e il contropiede di Lasagna in pieno recupero condannano Thiago Motta al secondo ko consecutivo. Non sfrutta il fattore casalingo il Lecce: 2-2 contro un Sassuolo troppo alterno ma capace di rimontare due volte, con Toljan e Berardi, le reti dei giallorossi con Lapadula e Falco. Alle 18 Fiorentina-Parma, alle 20.45 Milan-Lazio. Domani Spal-Sampdoria.

(ITALPRESS)