Economia

Zona economica speciale: che fine ha fatto a Vittoria?

La domanda per l'assegnazione delle aree

Zona economica speciale, che fine ha fatto la domanda del Comune di Vittoria relativa al bando per l’assegnazione delle aree? La Cna cittadina ha ottenuto dei chiarimenti. “Che fine ha fatto la domanda relativa al bando per l’assegnazione delle aree da adibire a Zona economica speciale (Zes)?”.

E’ l’interrogativo che arriva dalla Cna comunale di Vittoria e che, settimane addietro, era stato rivolto alla commissione straordinaria che governa l’ente di palazzo Iacono. “Dopo il 9 settembre, termine ultimo che gli uffici comunali avevano per presentare la documentazione richiesta dal bando regionale – è chiarito dall’associazione di categoria – sulla vicenda è calato il silenzio. Il silenzio, spesso, è uno stato dell’inerzia e la Regione siciliana, a volte, non sempre, si comporta come il tempio del mutismo. Per capire cosa stava e sta succedendo attorno a questa vicenda, abbiamo avviato una ricerca sul web e, in poco tempo, è venuto fuori che il dipartimento delle Attività produttive ha istituito un servizio (Servizio 11.S) per la gestione e il coordinamento delle attività interne alle Zone economiche speciali.

Si tratta di una struttura, composta da un dirigente e due dipendenti. Abbiamo contattato il dirigente, il quale, molto gentilmente, ci ha fornito le informazioni che cercavamo: la commissione che dovrà esaminare le domande, provenienti dai vari Comuni (quindi anche quella del Comune di Vittoria), è stata nominata pochi giorni fa; la stessa si insedierà la settimana prossima e comincerà a vagliare le richieste dei Comuni; la graduatoria che assegnerà gli ultimi ettari di Zes sarà pronta fra due/tre settimane. Quindi, ancora, è tutto da definire. Come Cna continueremo a vigilare. Auspichiamo che i quattro deputati regionali della provincia di Ragusa facciano la stessa cosa”.