Verona

Gol kumbulla e autorete Murru condannano la Samp, il Verona vince 2-0

Sesta sconfitta

Nell'anticipo del sabato il Verona batte per 2-0 la Sampdoria e infligge alla squadra blucerchiata la sesta sconfitta in sette partite, in un avvio di campionato disastroso per i ragazzi di Eusebio Di Francesco, adesso a rischio esonero.

Sorride invece l'Hellas, che sale a quota nove punti in classifica e conferma l'ottima condizione fisica e mentale acquisita nei primi mesi di lavoro con Ivan Juric. Al 9' del primo tempo la rete del vantaggio scaligero, viziata da un errore arbitrale. Stepinski si procura un calcio d'angolo, partendo pero' da una posizione di fuorigioco non ravvisata, il Var da protocollo non puo' intervenire e Miguel Veloso calcia in maniera perfetta dalla bandierina, trovando lo stacco poderoso di Marash Kumbulla: per il giovane difensore albanese classe 2000 e' il primo gol in Serie A.

I doriani faticano a reagire: nel secondo tempo dopo 25' ci prova Caprari con un tiro a giro su cui Silvestri risponde presente, pochi minuti dopo ancora decisivo il portiere sulla zampata di Quagliarella. Al 36', pero', il clamoroso autogol di Nicola Murru, con un colpo di testa a deviare in rete una punizione laterale battuta alla perfezione da Miguel Veloso, vale il definitivo 2-0 che regala i tre punti ai padroni di casa.

(ITALPRESS)