Roma

Da Bei 400 milioni a Poste italiane a sostegno piano strategico

Volto a facilitare il piano strategico

Poste Italiane ottiene un finanziamento di 400 milioni dalla Banca europea per gli investimenti, volto a facilitare il piano strategico pluriennale denominato Deliver 2022.

Il prestito e' destinato alla realizzazione di 80 progetti in una pluralita' di settori, con iniziative che comprendono: l'installazione di pannelli fotovoltaici ad alta efficienza energetica in 661 edifici postali e l'adeguamento degli edifici ai piu' avanzati standard di efficienza energetica, con l'obiettivo di ridurre l'emissione di anidride carbonica; la modernizzazione ed automatizzazione delle operazioni logistiche ovvero il miglioramento dei processi di automatizzazione nello smistamento pacchi, dai 500.000 colli giornalieri del 2018 ai 900.000 nel 2022; l'ammodernamento delle dotazioni infrastrutturali e strumentali degli uffici postali situati nelle "regioni coesione"; la trasformazione digitale con lo scopo di semplificare ed ottimizzare la customer experience.

Per Matteo Del Fante, Ad e direttore generale di Poste Italiane, "con questo accordo confermiamo la nostra grande attenzione per il digitale, l'innovazione tecnologica e l'ambiente, cogliendo l'opportunita' di sostenere a condizioni competitive i nostri programmi di crescita in aree chiave del nostro business".

(ITALPRESS)