Politica

Ragusa Pd, maggioranza boccia sostegno studenti universitari

Il capogruppo Mario Chiavola “decisione incomprensibile”

“Rammaricati, davvero rammaricati per il fatto che la maggioranza abbia deciso di bocciare il nostro ordine del giorno con cui si voleva impegnare l’amministrazione comunale, sulla falsa riga di quanto accaduto anche in altri Comuni a noi vicini, vedi Modica, a impegnare una cifra

simbolica per aiutare le famiglie della nostra città con reddito basso costrette a sostenere spese importanti per assicurare la frequenza agli studi universitari dei propri figli”. A parlare così il capogruppo dem Mario Chiavola per la bocciatura di un ordine del giorno presentato dal suo gruppo consiliare formulato “per potere garantire un rimborso delle spese di viaggio a mezzo ferroviario o pullman ai nuclei familiari che ne avrebbero fatto eventualmente richiesta. Il metodo di valutazione dell’accesso al rimborso doveva essere quantificato in base al parametro individuato tramite attestazione Isee, previa presentazione dei regolari pagamenti delle tasse universitarie.

Insomma, un modo per far sì che la promozione dello studio potesse continuare ad essere uno dei pilastri fondamentali delle attenzioni che un Comune rivolge nei confronti della propria cittadinanza, soprattutto di chi più ha bisogno”. Un rilevante dato politico viene poi sottolineato da Chiavola, quando afferma “dispiace, inoltre, che l’assessore comunale al Bilancio e alla Pubblica istruzione, Gianni Iacono, abbia espresso apprezzamento per i contenuti del documento e che poi, al contrario, la maggioranza abbia deciso di esprimersi in senso completamente contrario”.

Tuttavia il capogruppo Pd Mario Chiavola non si arrende e promette restiamo convinti che si possano comunque individuare altre modalità per aiutare queste famiglie a sostenere i propri ragazzi. E quindi si troveranno altre strade per raggiungere, comunque, l’obiettivo”. (da.di.) (Foto repertorio)