Tecnologia

Lydos Hibrid coniuga tecnologia ibrida e risparmio energetico

Scaldabagno elettrico ad accumulo

Lydos Hybrid coniuga tecnologia ibrida e risparmio. Avere uno scaldacqua che sia efficiente e garantisca un adeguato risparmio energetico è un’esigenza sempre più sentita. Tra le soluzioni più valide, vi è senz’altro lo scaldabagno elettrico ad accumulo Lydos Hybrid.

Grazie alla sua tecnologia ibrida (con resistenza elettrica e a pompa di calore) e alla classe energetica A, il risparmio annuale in bolletta sarà considerevole, con conseguente ammortizzazione del costo totale della spesa d’acquisto nel giro di pochi anni. Con le detrazioni fiscali pari al 50% in caso di ristrutturazioni edilizie, inoltre, la convenienza è ancora maggiore, soprattutto se paragonata ad altri dispositivi dotati di tecnologie meno avanzate o di classe B. Questo scaldabagno elettrico, come si legge anche alla pagina https://www.ariston.com/it-it/prodotti/scaldacqua/elettrici/lydos-hybrid/, ha una capacità che va da 80 a 100 litri (a seconda della versione) e un sistema di gestione che si avvale del software di ultima generazione denominato i-Memory, il quale registra e acquisisce le abitudini quotidiane dell’utilizzatore per adattarsi alle sue esigenze.

Quando si avrà la necessità di disporre dell’acqua calda più velocemente del solito, basterà attivare la funzione Boost, che permette di ottenere la temperatura desiderata nel minor tempo possibile. L’attivazione della pompa di calore viene segnalata dall’illuminazione di un’icona a forma di foglia, che lampeggerà nel caso in cui si trovi contemporaneamente in funzione anche la resistenza. L’opzione Green, invece, va selezionata quando si vuole utilizzare solo la pompa di calore per ottimizzare il risparmio.  La serpentina elettrica si rivela utile soprattutto in caso di malfunzionamento della pompa o nel ciclo antilegionella. L’interfaccia di regolazione, altamente tecnologica e intuitiva, adatta sia agli utenti più esperti che a quelli meno avvezzi all’utilizzo di dispositivi elettronici, consente un’ottimale gestione dell’acqua calda in casa e di pianificare l’orario di accensione del mezzo, per tenere sotto controllo i consumi.

Se avete necessità di scaldare l’acqua per una doccia, ad esempio, Lydos Hybrid vi mostrerà il momento giusto con l’icona Shower Ready; con la funzione Boost, invece, avrete la possibilità di riscaldare l’acqua in un tempo ridotto del 15% rispetto agli altri scaldabagni elettrici. Sempre per mezzo del display e dei pulsanti dedicati, sarà possibile regolare la temperatura dell’acqua desiderata. Molto utile è anche la Funzione Night, che spegne il compressore durante la notte (con orario a scelta dell’utente) per eliminarne la rumorosità; per evitare che l’ambiente si raffreddi troppo, quando l’apparecchio rileva una temperatura dell’aria al di sotto dei 17 gradi centigradi, disattiva automaticamente la pompa di calore in favore della resistenza elettrica con la modalità Cooling.

L’acqua di condensa, infine, andrà periodicamente eliminata, canalizzandola tramite tubazione dedicata oppure facendola fluire in apposita tanica compresa con il Lydos Hybrid: l’Avviso Condensa comparirà sul display quando sarà necessario svuotare la vasca e attiverà in automatico la resistenza elettrica. Un altro grosso vantaggio dello scaldabagno Lydos Hybrid è nella sua tecnologia Titanshield, che garantisce la durata nel tempo dello strumento, grazie all’impiego di materiali anticorrosivi e anticalcare come titanio e anodi di magnesio. Ma uno dei pregi più importanti di Lydos Hybrid è quello di essere facilissimo da installare. Non richiede grandi opere murarie, specie in presenza di allacci già esistenti, con le connessioni idrauliche che rimarranno nascoste alla vista.