Domenica la traslazione del simulacro

In corso a Ragusa la festa di San Francesco d'Assisi

Proseguiranno fino al 6 ottobre

Sono iniziati a Ragusa i festeggiamenti in onore di San Francesco d’Assisi nella parrocchia di piazza Cappuccini a Ragusa superiore. Con il rito della discesa del simulacro e la sistemazione dello stesso sull’altare principale, hanno preso il via, domenica scorsa, le celebrazioni che proseguiranno sino a domenica 6 ottobre.

Dopo la sistemazione del simulacro, domenica scorsa, si è tenuta la celebrazione eucaristica presieduta dal parroco della chiesa di San Giuseppe artigiano, don Gianni Mezzasalma. L’appuntamento è stato molto partecipato da devoti e fedeli. Oggi, intanto, è la festa dell’impressione delle stimmate. Alle 18,30 ci sarà la santa messa presieduta da don Franco Ottone della parrocchia San Pio X di Ragusa. Alle 19,30, poi, l’adorazione eucaristica con “Francesco stimmatizzato, il folle di Dio”, animata dalla comunità parrocchiale.

Le celebrazioni proseguiranno sabato 21 settembre quando, dopo la recita del Rosario e della coroncina a San Francesco, si terrà alle 18,30, la santa messa presieduta dal sacerdote don Mauro Nicosia e animata dalla comunità parrocchiale di San Paolo apostolo di Ragusa. Alle 19,30, inoltre, è in programma la conferenza tenuta dal prof. Ciccio Licitra sul tema “Il presepe nella storia del Cristianesimo”. Alle 20,30 è prevista l’inaugurazione della mostra “I presepi”. La mostra sarà allestita nei locali del vecchio convento e sarà aperta tutti i giorni fino al 13 ottobre dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 20.