Politica

Governo, Gelmini: Governo Pd-M5S sarebbe tasse e patrominiale

Grave errore la riedizione di un Governo che non è stato del cambiamento

Gelmini:"Noi pensiamo che dopo il fallimento del governo gialloverde sia un grave errore la riedizione di un governo che non e' stato del cambiamento ma un vero e proprio fallimento. Non pensiamo si possa costruire in laboratorio una maggioranza Pd-M5S perche' sarebbe il governo delle tasse e della patrimoniale.

La via maestra e' restituire la parola agli italiani e il centrodestra in questo scenario ha il dovere di ritrovare la sua unita'. Vogliamo un centrodestra coeso, liberale e corale e su questo ci aspettiamo da Salvini parole molto chiare". Lo ha dichiarato Maria Stella Gelmini, capogruppo alla Camera di Forza Italia, a margine del 40mo meeting di Rimini, all'indomani della fine del primo giro di consultazioni da parte del presidente della Repubblica. Respinta al mittente l'ipotesi di una riedizione di quanto successo in Europa per l'elezione della presidente della commissione europea Ursula von der Leyen quando Pd-M5S e Forza Italia hanno votato assieme.

"Questa ipotesi non l'abbiamo presa in considerazione, noi crediamo al progetto del centrodestra e crediamo che occorrano maggioranze coese prima del voto. L'interlocuzione Salvini-Berlusconi, malgrado quello che dice Meloni, va avanti. Pensiamo che il centrodestra sia l'unica alternativa solida, l'unica esperienza di buon governo che gli italiani hanno premiato in tutte le ultime elezioni".

(ITALPRESS)
 
Commenta la News