Roma

5 milioni di poveri in Italia, Istat dato stabile

Oltre 1,8 milioni le famiglie in condizioni di povertà

Nel 2018 l'Istat stima siano oltre 1,8 milioni le famiglie in condizioni di poverta' assoluta, con un'incidenza pari al 7%, per un numero complessivo di 5 milioni di individui (8,4% del totale).

Pur rimanendo ai livelli massimi dal 2005, si arresta dopo tre anni la crescita del numero e della quota di famiglie in poverta' assoluta. Le famiglie in condizioni di poverta' relativa nel 2018 sono poco piu' di 3 milioni (11,8%), quasi 9 milioni di persone (15% del totale). Al netto dell'inflazione registrata nel 2018 (in media nazionale pari a +1,2%), utilizzando, quindi, gli indici 2017 di prezzo nel calcolo delle soglie, l'incidenza complessiva in termini di famiglie sarebbe stata pari a 6,8%. L'intensita' della poverta', cioe' quanto la spesa mensile delle famiglie povere e' mediamente sotto la linea di poverta' in termini percentuali, ovvero "quanto poveri sono i poveri", si attesta nel 2018 al 19,4% (era il 20,4% nel 2017), da un minimo del 18% nel Centro a un massimo del 20,8% al Sud.

L'incidenza delle famiglie in poverta' assoluta si conferma notevolmente superiore nel Mezzogiorno (9,6% nel Sud e 10,8% nelle Isole) rispetto alle altre ripartizioni (6,1% nel Nord-Ovest e 5,3% nel Nord-est e del Centro). Analogamente agli anni passati, questo fa si' che, sebbene la quota di famiglie che risiede nel Nord sia maggiore di quella del Mezzogiorno (47,7% rispetto a 31,7%), anche nel 2018 il maggior numero di famiglie povere e' presente in quest'ultima ripartizione (45,1% contro 39,3% del Nord). Nel Centro si trova il restante 15,6% di famiglie povere.

(ITALPRESS)
 
Commenta la News