Controlli della Polizia di Stato

Vittoria, due arresti per furto di energia elettrica

Lo scorso 13 febbraio

Due arresti per furto aggravato di energia elettrica a Vittoria. Lo scorso 13 febbraio durante alcuni controlli i poliziotti del Commissariato di Polizia di Stato di Vittoria unitamente a personale della Squadra Mobile di Ragusa, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, hanno eseguito alcuni sopralluoghi per verificare probabili irregolarità nell’erogazione dell’energia elettrica verso le utenze private.

In tale contesto, con il supporto tecnico di personale di Enel Distribuzione, è stato individuato un immobile dove insistono due distinte unità abitative. Qui, compiute le prime verifiche, si è costatato la presenza di irregolarità nell’erogazione dell’energia; infatti, sebbene fosse stato disattivato l’interruttore del contatore generale, all’interno delle due abitazioni persisteva l’alimentazione delle lampade e di tutti gli elettrodomestici. Quindi, attraverso una meticolosa ricerca è stato rinvenuto l’allaccio abusivo tra le utenze private e la linea elettrica esterna, allaccio realizzato attraverso il danneggiamento del cavo dell’Enel al quale erano stati innestati clandestinamente dei cavi che conducevano alle due abitazioni.

Gli innesti erano stati poi celati attraverso la posa di uno spesso strato di cemento. Alla luce di tali evidenze i proprietari dei due appartamenti venivano tratti in arresto in flagranza di reato per furto aggravato di energia elettrica.

 
Commenta la News