Sicilia

Agrigento

Tragedia in Sicilia, non supera concorso di Polizia e si toglie la vita

Il giovane 26enne lascia un biglietto

0

0

0

0

0

Tragedia in Sicilia, non supera concorso di Polizia e si toglie la vita
Tragedia in Sicilia, non supera concorso di Polizia e si toglie la vita

Ennesima tragedia in Sicilia. E' accaduta nelle scorse ore ad Agrigento: un giovane di 26 anni di Caltanissetta si è tolto la vita sparandosi con una pistola sulla spiaggia di Punta Grande, tra Porto Empedocle e Realmonte. La vittima avrebbe deciso di farla finita a seguito del mancato superamento del concorso per entrare in Polizia. Questo si evince, secondo una prima ricostruzione, da un biglietto rinvenuto sul luogo del suicidio. Pistola in mano, il 26enne ha premuto il grilletto sparandosi un colpo alla testa e morendo sul colpo. Diversi i presenti accorsi per soccorrere la vittima, dopo aver sentito lo sparo. Per il giovane, però, non c’era più nulla da fare. È morto sul colpo.

Sul posto sono giunte due ambulanze del 118 e i carabinieri. La pistola, rinvenuta accanto al corpo privo di vita, sarebbe stata detenuta legalmente con porto d’armi per uso sportivo. Come sempre, vi ricordiamo che sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per ricevere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284;
Telefono Azzurro 1.96.96;
Progetto InOltre 800.334.343;
De Leo Fund 800 168 678.

0

0

0

0

0

Suicidio
Concorso polizia
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Tragedia in Sicilia, non supera concorso di Polizia e si toglie la vita
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Sicilia in zona gialla da lunedì 30 agosto: troppi contagi e ambulanze in fila
News Successiva
Maltempo in Sicilia, allerta gialla: temporale e grandine sull'Etna VIDEO