Italia

Recovery Plan

Recovery, Gentiloni: Obiettivo prima erogazione fino 13% a luglio

Per il Pnrr l'esame è in corso. Per quei 12 paesi che hanno presentato i loro piani

0

0

0

0

0

Recovery, Gentiloni: Obiettivo prima erogazione fino 13% a luglio Recovery, Gentiloni: Obiettivo prima erogazione fino 13% a luglio

ROMA - Per il Pnrr ’’l’esame è in corso. Per quei 12 paesi che hanno presentato i loro piani, tra cui l’Italia, entro la fine di aprile, si concluderà entro la fine di questo mese. E’ molto positivo che si sia già concluso tutto l’iter di ratifica da parte dei parlamenti nazionali, quindi nelle prossime settimane la Commissione può andare sui mercati finanziari. L’obiettivo, che credo possa essere raggiunto, è che per questi 12 paesi ci sia una prima erogazione fino al 13% dell’intero ammontare prima della pausa estiva, quindi nel mese di luglio’’. Lo ha detto Paolo Gentiloni, commissario europeo per gli affari economici e monetari, a Zapping su Rai Radio1. ’’Entro fine mese la valutazione della Commissione, poi l’approvazione finale del Consiglio e nel mese di luglio prima erogazione’’, ha aggiunto.

Per Gentiloni ’’non c’è alcun dubbio sul fatto che bisogna continuare a sostenere le economie e non tornare a politiche di austerità. La discussione sarà su come gestire la realtà in cui abbiamo trattati che impongono alcuni limiti del debito e i trattati non si cambiano con uno schiocco delle dita. Bisognerà lavorare sulle regole, come rendere più graduale e progressiva l’attuazione delle politiche comuni e di come favorire investimenti’’.

0

0

0

0

0

Erogazione
Gentiloni
Recovery
Italpress
Articolo diItalpress

Collaboratore

Commenti
Recovery, Gentiloni: Obiettivo prima erogazione fino 13% a luglio
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Vaccino, Figliuolo: Sfida si vince tra giugno e luglio
News Successiva
Covid, il Green Pass piace a due italiani su tre