Lavoro

Gruppo in Puglia

Inaugurata a Bari la nuova sede di Cassa Depositi e Prestiti

E' stata inaugurata, con un evento digitale su CDP Live

0

0

0

0

0

Inaugurata a Bari la nuova sede di Cassa Depositi e Prestiti Inaugurata a Bari la nuova sede di Cassa Depositi e Prestiti

BARI - E’ stata inaugurata, con un evento digitale su CDP Live, la nuova sede territoriale di Cassa Depositi e Prestiti di Bari. L’iniziativa rientra nell’ambito di un progetto finalizzato a rafforzare ulteriormente l’impegno del Gruppo in Puglia e nelle regioni limitrofe.La sede di Bari, in Largo Nitti Valentini 4, diventerà il nuovo punto di accesso all’offerta del Gruppo nella regione e consentirà di supportare oltre 300 enti pubblici e circa 7.600imprese, valorizzando le sinergie con i partner bancari e le istituzioni locali.Nei nuovi uffici lavoreranno a regime 10 professionisti del Gruppo, provenienti da CDP Infrastrutture e PA, CDP Imprese, CDP Equity, SACE e SIMEST. L’offerta comprende l’intera gamma di prodotti del Gruppo: finanziamenti, garanzie, acceleratori,venture capital e private equity, nonchè le nuove attività di consulenza finanziaria, tecnica e progettuale a supporto della pubblica amministrazione per lo sviluppo di progetti infrastrutturali. 

DOPO l’apertura delle sedi di Ancona, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Torino e Verona, e adesso Bari, seguiranno Roma, Palermo, Brescia, Bologna e Venezia.’’L’inaugurazione della nuova sede territoriale di Bari rafforza il rapporto di CDP con la Puglia e con tutto il Mezzogiorno. Con questa apertura abbiamo l’obiettivo di essere presenti nei luoghi dove si intende operare, per comprendere e intercettare i bisogni del territorio, rispondendo tempestivamente alle esigenze delle imprese e delle pubbliche amministrazioni, pensando insieme alle soluzioni più efficaci, anche grazie a una sempre più stretta sinergia con gli stakeholder locali e le Fondazioni di origine bancaria’’, ha dichiarato il Presidente di Cassa Depositi e Prestiti Giovanni Gorno Tempini.’’CDP è storicamente vicina ai territori e attenta al loro sviluppo economico e infrastrutturale.

Un rapporto che stiamo rafforzando e innovando grazie a un modello di cooperazione con le pubbliche amministrazioni e le imprese che si concentra sulle esigenze locali. A testimoniarlo c’è l’apertura di questa nuova sede territoriale di Bari che è stata anche l’occasione per definire importanti accordi per lo sviluppo infrastrutturale del territorio, in particolare negli ambiti dell’edilizia scolastica e sanitaria. La centralità dei territori, infatti, fa da sempre parte del DNA di Cassa, che durante la pandemia ha rafforzato questo impegno con un vasto programma di iniziative straordinarie a sostegno delle imprese e delle pubbliche amministrazioni’’, ha dichiarato Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di Cassa Depositi e Prestiti.In occasione dell’inaugurazione della nuova sede territoriale è stato annunciato un Protocollo d’intesa che verrà firmato nei prossimi giorni con la Regione Puglia e che prevede attività di consulenza in diversi ambiti, tra i quali l’edilizia scolastica e sanitaria.Con l’inaugurazione della nuova sede di Bari, Cassa Depositi e Prestiti dà il via anche a una stretta collaborazione con l’Istituto dell’Enciclopedia Treccani, per raccontare sul territorio l’arte attraverso le parole.

Negli uffici pugliesi di CDP sono state allestite le opere di due maestri contemporanei: il fotografo Enzo Ragazzini e l’artista Emilio Isgrò. Alle opere esposte vengono connessi dieci vocaboli del vocabolario Treccani, in grado di spiegare le opere e descrivere il territorio.

0

0

0

0

0

Depositi
Prestiti
Cassa
Sede
Bari
Inaugurata
Italpress
Articolo diItalpress

Collaboratore

Commenti
Inaugurata a Bari la nuova sede di Cassa Depositi e Prestiti
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Guardia di Finanza: concorso per 10 tenenti
News Successiva
In un anno persi 414 mila posti di lavoro