Attualità

Coronavirus, dalla Lombardia per farsi ricoverare a Modica: è assurdo

Attentato alla salute pubblica

8

1

0

0

0

Coronavirus, dalla Lombardia per farsi ricoverare a Modica: è assurdo Coronavirus, dalla Lombardia per farsi ricoverare a Modica: è assurdo

Modica  -“A cosa serve ripetere di stare tutti a casa quando una nostra concittadina, malata di Coronavirus, parte dalla Lombardia, prende due aerei (Milano – Roma e Roma – Catania), si fa venire a prendere da un taxi e rientra comodamente a casa sua a Modica? Tutto ciò è scandaloso, è così che hanno blindato la Sicilia?” A parlare è il Sindaco di Modica, Ignazio Abbate, non appena venuto a conoscenza dell’impresa portata a termine da una concittadina che ha abbandonato la propria residenza lombarda dove si trovava insieme ad altri familiari per poi sentirsi male a Modica dove è stata ricoverata in gravi condizioni.

“E’ inconcepibile come in Italia sia ancora possibile prendere due aerei e un taxi senza che nessuno mai ti chiede qualcosa o ti controlla. Quando Musumeci ha detto di aver blindato la Sicilia a cosa si riferiva? Alle auto che traghettano senza problemi o ad una signora infetta che prende l’aereo e arriva comodamente a Catania? Adesso non è il momento di fare processi, ma ci sarà tempo e luogo perché i responsabili paghino per queste mancanze. Non appena saputa la notizia abbiamo contattato il tassista che è andato a prenderla il quale ha dichiarato che la signora non gli aveva comunicato nulla al momento di salire in macchina. Adesso lui e tutta la sua famiglia si trovano in quarantena.

8

1

0

0

0

Commenti
Coronavirus, dalla Lombardia per farsi ricoverare a Modica: è assurdo
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Modica, sindaco: modicana ricoverata è evasa dalla quarantena in Lombardia
News Successiva
Covid 19 Ragusa, il sindaco Cassì: abbiamo blindato la città