Economia

Fca-Psa, Elkann creeremo qualcosa di speciale

Nuova fusione

TORINO - "Cari colleghi, Voglio unirmi a Mike Manley nel riconoscere l'importanza dell'annuncio di questa mattina sul fatto che stiamo lavorando ad una fusione delle nostre attivita' con Groupe PSA.

C'e' ancora molto da fare per formalizzare il progetto, ma sono gia' positivamente colpito dallo spirito e dall'energia che ho visto nei team di entrambe le aziende mentre lavoravano per raggiungere quella che diventerebbe un'unione di trasformazione profonda". Cosi' John Elkann, presidente di Fca, in una lettera ai dipendenti in merito alla fusione con Psa. "Vedo l'opportunita' di creare qualcosa di davvero speciale insieme - aggiunge - un gruppo che riunisce le capacita', l'intelligenza e la passione di due aziende forti e di successo, attingendo il meglio da entrambe. Il nostro obiettivo comune e' quello di creare un gruppo leader nella mobilita' sostenibile, in grado di cogliere le tante opportunita' di una nuova era".

Elkann ricorda: "Abbiamo lavorato molto per garantire un reale equilibrio nella governance e nella gestione del gruppo che stiamo progettando, cercando di identificare e riconoscere in maniera adeguata i punti di forza di entrambi i partner". Le due aziende, prese da sole, sono straordinarie, secondo il presidente di Fca, "ma insieme, possiamo fare ancora di piu' per soddisfare l'esigenza in rapida evoluzione di prodotti innovativi e nuove soluzioni per la mobilita'". In FCA, dal momento in cui ci siamo uniti in un unico gruppo con una cultura condivisa, "abbiamo creato un valore enorme per i nostri azionisti, cosi' come per tutti gli altri nostri stakeholder.

Lo abbiamo fatto con integrita', rispetto reciproco e sulla base di valori comuni" sostiene Elkann, in conclusione ribadendo, l'impegno "per assicurarci di rimanere un`azienda di eccellenza e di avere un impatto positivo sulla vita dei milioni di persone con cui entriamo in contatto. Come sempre, buon lavoro!".

(ITALPRESS)