Benessere

Dieta dissociata, ecco il menù settimanale per dimagrire

Ecco cosa mangiare ogni giorno

Dieta dissociata e menù per dimagrire subito in una settimana fino a 2 kg. La dieta dissociata si basa su un menù settimanale semplice, fatto da cinque pasti, colazione, pranzo, cena e due spuntini.

La dieta dissociata per dimagrire prevede un menù drenante settimanale. Si basa sul consumo di molte verdure come pomodori, carote spinaci e frutta come pompelmo, arance e banane. La dieta dissociata dimagrante è stata inventata dal dottor William Howard Hay e prescrive di non mangiare nello stesso pasto (sia esso il pranzo o la cena non ha importanza) carboidrati e proteine. Non si tratta, quindi di una dieta senza carboidrati: i carboidrati vanno mangiati, ma non insieme alle proteine. Allo stesso modo se preferite assumere alimenti proteici per dimagrire, fate attenzione a non mischiarli con i carboidrati.

Usando le giuste combinazioni alimentari per dimagrire si possono ottenere buoni risultati in poco tempo, l'importante è sapere le regole su come abbinare i cibi e seguirle. Ma vediamo cosa si mangia in un esempio di menù nella dieta dissociata per dimagrire fino a 2 kg in una settimana. Lunedì: colazione con un bicchiere di latte scremato con fiocchi di cereali. Spuntino: una spremuta di pompelmo. Pranzo: 80 g di pasta pomodoro e basilico, 150 g di carote crude condite con 1 cucchiaino di olio e succo di limone. Merenda: una pera. Cena: 150 g di polpo lesso, verdure cotte.

Martedì: colazione con uno yogurt magro e un caffè Spuntino: una spremuta di agrumi. Pranzo: dentice al cartoccio, insalata verde. Merenda: un kiwi. Cena: minestrone di verdure e legumi, insalata verde mista. Mercoledì: colazione con un bicchiere di latte scremato con cereali assortiti. Spuntino: una pesca. Pranzo: riso con zucchine, melanzane alla griglia. Merenda: una pera. Cena: 50 g di prosciutto, insalata di pomodori e carote. Giovedì: colazione con un bicchiere di tè verde. Spuntino: una mela. Pranzo: pasta con pomodoro, verdure crude in pinzimonio. Merenda: due fette di ananas o un centrifugato di carote. Cena: tonno in scatola al naturale, insalata verde.

Venerdì: colazione con un bicchiere di latte scremato con fiocchi di cereali, Spuntino: una spremuta di agrumi. Pranzo: petto di pollo ai ferri, pomodori in insalata. Merenda: una pera. Cena: crema di carciofi e patate, insalata mista. Sabato: colazione con uno yogurt magro. Spuntino: una mela. Pranzo: risotto ai funghi, insalata verde. Merenda: due fette di ananas. Cena: petto di pollo alla griglia e insalata mista. Domenica: colazione con un bicchiere di latte con fiocchi di cereali. Spuntino: un kiwi o due fette di ananas. Pranzo: fesa di tacchino e zucchine grigliate.

Merenda: una spremuta di pompelmo. Cena: riso e carote, insalata verde. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di cambiare il proprio regime alimentare dietetico o cominciare una dieta. La dieta sopraelencata è puramente indicativa e non deve essere seguita senza aver chiesto il parere del proprio medico soprattutto se si soffre di diabete o altre patologie importanti. Infine ricordiamo che la dieta va sempre elaborata da uno specialista in base alle singole caratteristiche della persona.