Interessante opportunità per 15 studenti

Studenti del Carducci di Comiso alla scoperta di Bruxelles

Grazie al PON "Work experiences in Bruxelles"

Alcuni studenti del Carducci di Comiso sono alla scoperta del Parlamento Europeo. Grazie al PON "Work experiences in Bruxelles", 15 alunni dell'istituto, tutti esperti in lingua inglese con livello minimo B1, stanno facendo una esperienza di ben 21 giorni all'estero, nella capitale europea di Bruxelles, alla scoperta della storia dell'Europa e delle istituzioni parlamentari.

Gli studenti del liceo classico sono Asia Bella, Martina Castilletti, Carla Failla, Francesco Turtula della VA, Enrica Caggia della V B, Marta Asta, Nicoletta Girlando, Carmelo Gulino e Pietro Paterno della IV A; quelli dello scientifico Maria Biscotto della VC, Lucia Biscotto, Anna Caggia e Alberta Cannella della IVA; quelli del liceo artistico Carmen Manolache della VAT e Luca Rabino della IV A . Ad accompagnarli il dirigente scolastico, dott.ssa Maria Giovanna Lauretta, i tutor del progetto, proff. Salvatore Garofalo e Natasha Lo Nigro, e i proff. Angelo Iemulo e Maria Stella Micieli. Si tratta di un progetto molto articolato che ha richiesto più di un anno di lavoro preparatorio del gruppo di progettazione e gestione PON, e che si inquadra nel piano di Alternanza scuola lavoro, ormai rinominato PCTO ( Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento) curato dal prof. Salvatore Garofalo.

Gli alunni in questi 21 giorni visiteranno tutte le istituzioni europee e in collaborazione con l'agenzia BXL seguiranno un percorso di studio e conoscenza della storia e dell'organizzazione dell'Unione Europea. Non mancheranno anche le visite ai luoghi rappresentativi di Bruxelles sia sul piano della storia dell'Europa, per esempio la Casa della storia europea, sia sul piano istituzionale, come il Parlamento. Gli alunni hanno gia' visitato la sede di rappresentanza della Regione Sicilia, il Comitato delle Regioni, il Consiglio d'Europa, il CESE e continueranno con la visita della Commissione europea e del parlamentarium. Per loro previsti anche diversi works project sulla progettazione europea e anche attività di role play al parlamentarium dove simuleranno il lavoro dei deputati europei durante le sedute del Parlamento.