Politica

Mattarella: memoria alla base dei valori di democrazia e libertà

Rischieremo di dimenticarci

"Se accedessimo alla tesi dell'oblio, rischieremmo di dimenticarci anche che in quei drammi affondano le radici e le ragioni del lungo percorso che, attraverso la lotta in Europa contro il nazifascismo, attraverso la Resistenza, con il recupero dei valori democratici e di liberta', ci ha portato alle nostre Costituzioni e nel successivo percorso di integrazione europea, alla nostra comune prospettiva storica".

Lo ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo discorso commemorativo dell'eccidio di Fivizzano (MS). "Se tutto questo non dovesse sempre essere ricordato - ha aggiunto - si realizzerebbe una fuga da noi stessi, dalla nostra storia, con il prevalere dell'incomprensione di cio' che siamo, con il prevalere dell'indifferenza, dell'estraneita' verso cio' che autenticamente costituisce la Repubblica. Si tratta di un rischio grave, che ci ruberebbe quella nostra storia di sofferenza e di riscatto".

(ITALPRESS)
 
Commenta la News