Salute

Ragusa, nuove adesioni a campagna contro somministrazione alcool minori

Promossa da Confesercenti Ragusa

Cresce il numero delle adesioni alla campagna di sensibilizzazione contro la somministrazione di alcolici ai minorenni da parte dei titolari dei locali della ‘movida’ del litorale ibleo, denominata “Io non somministro alcol ai minori di 18 anni”, presentata in Prefettura lo scorso 12 luglio.

“Stiamo proseguendo con la consegna degli adesivi agli esercenti commerciali del territorio- dice Luigi Marchi, presidente di Confesercenti Ragusa - e stiamo riscontrando, con soddisfazione, grande interesse e tanta sensibilità su questo tema. Gli aderenti al progetto avendo affisso l’adesivo e sottoscritto il ‘patto etico’ si impegnano a chiedere ai giovani avventori il documento di riconoscimento prima di somministrare sostanze alcoliche, pena la cancellazione dalla nostra associazione. Il primo adesivo lo abbiamo consegnato all’imprenditore Giuseppe Vasile, titolare della discoteca Kamà di Scoglitti, nostro associato; dopo la sua adesione tanti altri imprenditori hanno seguito l’esempio a dimostrazione del fatto che il territorio sta rispondendo bene”.

“L’adesivo – ricorda il direttore di Confesercenti, Massimo Giudice - è stato distribuito a tutti i nostri associati ma chi vorrà, potrà aderire al progetto utilizzando lo stesso adesivo da noi ideato, inserendo il proprio logo. E’ una iniziativa che abbiamo voluto fortemente perché i giovani sono il futuro della nostra società e dobbiamo tutelarli assolutamente”. 

 
Commenta la News