Economia

Sace Simest: più sostegno all'export delle piccole e medie imprese

Nel primo trimestre 2019

Nel primo semestre del 2019 Sace Simest (gruppo Cdp) ha mobilitato a sostegno dell'export delle imprese italiane risorse pari a 8 miliardi di euro, di cui 4,1 miliardi per le Pmi, con una crescita dell'8%.

Il primo semestre del 2019 si e' chiuso con una performance positiva, con premi lordi e utile netto in aumento, pari, rispettivamente, a 338 milioni di euro (+31%) e 127 milioni di euro (+5%). I primi sei mesi dell'anno hanno registrato una forte accelerazione verso il raggiungimento degli obiettivi del Piano Industriale 2019-2021 approvato lo scorso febbraio, con un focus particolare sul sostegno alle Pmi. "Abbiamo chiuso con soddisfazione un ottimo primo semestre. Nonostante il rallentamento internazionale, stiamo procedendo con grande efficacia nella realizzazione del nuovo Piano Industriale, in totale continuita' con quanto fatto in precedenza.

Nel primo semestre dell'anno abbiamo aumentato il sostegno alle piccole e medie imprese, preparandoci a chiudere l'anno con un aumento del 40% del numero dei clienti serviti, in prevalenza PMI", commenta l'amministratore delegato di Sace, Alessandro Decio. "Gli investimenti fatti in ottica di semplificazione, digitalizzazione, rete distributiva ed Education to Export, ci stanno permettendo di svolgere in modo sempre piu' incisivo il nostro ruolo, sempre nel pieno rispetto dei nostri obiettivi di redditivita' e sostenibilita'. Siamo soddisfatti e guardiamo con ottimismo a un buon secondo semestre", aggiunge.

(ITALPRESS)
 
Commenta la News