Madrid

Rissa in Spagna: in carcere giovane che ha sferrato calcio

Interrogati i quattro italiani

Sulla rissa scoppiata in Spagna a Punta de San Felipe il giudice che ha interrogato i quattro italiani coinvolti nella violenta scazzottata all'esterno di una discoteca ha confermato l'arresto soltanto per il giovane che ha sferrato il calcio alla testa del ragazzo spagnolo ricoverato al momento in gravi condizioni.

Lo stesso giudice ha invece rilasciato gli altri tre italiani. A riportarlo il Diario de Cadiz. E. P., 29 anni di Napoli, e' stato trasferito in carcere. Il ragazzo sarebbe l'autore del brutale calcio sferrato nei confronti di un giovane di Cadice, 30 anni, finito a terra al culmine di una rissa tra italiani e ragazzi del luogo. I tre rilasciati sarebbero due campani ed un siciliano.

(ITALPRESS)