Napoli

Sanità: lenzuola Cardarelli, De Luca: delinquenza pura, intollerabile

Le parole del presidente della Regione Campania

Sanità: lenzuola Cardarelli, De Luca: delinquenza pura, intollerabile. "A fronte del lavoro che stiamo facendo, siamo sulle prime pagine dei giornali per l'imbecillita' di alcuni napoletani. Un'azienda viene colpita da interdittiva antimafia, la Soresa fa una nuova gara, si applica la clausola sociale.

Ma qualcuno pretendeva che fossero assunti i dipendenti della sede centrale. Questa e' delinquenza pura, mi auguro che intervengano i carabinieri perche' e' una cosa assurda. Abbiamo presentato denuncia alla Procura della Repubblica. Quello che e' avvenuto qui mi ha portato il sangue agli occhi, sono intollerabili il farabuttismo e l'imbecillita'. Contro la stupidita' anche gli dei sono impotenti". A dirlo il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, alla presentazione del nuovo reparto di Ematologia e Centro trapianti di cellule staminali, parlando della vicenda delle lenzuola al Cardarelli.

"Ho inviato una lettera al presidente del Consiglio per mettere in mora il Governo sul commissariamento. Gli abbiamo dato un mese di tempo. Poi partiranno le querele penali per abuso d'ufficio. Abbiamo il sedicente ministro della Salute che fa un tour elettorale negli ospedali e poi sento un giovanotto di Pomigliano d'Arco dire che la politica deve uscire dagli ospedali. Sono d'accordo, ma i primi devono essere i grillini", dice De Luca. De Luca ricorda che "abbiamo approvato il piano ospedaliero e ci hanno imposto di tagliare 40 unita' complesse.

E mentre il loro Governo ci imponeva questi tagli, delinquenti politici dei Cinque Stelle andavano sui territori a protestare contro il Piano imposto dal loro Governo", conclude.

(ITALPRESS)