Benessere

Dieta delle patate: schema per dimagrire in 3 giorni

Ecco cosa si mangia in un esempio di menù

La dieta delle patate per dimagrire 1 kg in 3 giorni. E’ tra le diete lampo più seguite e semplici da seguire. Si basa sul consumo principale di patate lesse. La regola per perdere peso è quella di mangiare ogni giorno fino a sei patate grandi o dieci di piccolo o medio taglio.

Possono essere scelte anche le patate rosse o viola e possono essere condite con aceto, poca senape, erbe aromatiche e spezie a volontà. Ma vediamo cosa si mangia in un esempio di menù di un giorno. Colazione: due piccole patate lessate con la buccia, schiacciare e mangiare insieme con yogurt naturale. Metà mattina: succo centrifugato fresco di una patata, una carota, un gambo di sedano, un poco di prezzemolo. Pranzo: patate lessate con la buccia, condite con poco olio, aglio e prezzemolo. Merenda: come a metà mattina. Cena: zuppa di patate, cipolle e carote, condita come a pranzo; oppure purea di patate, però preparata senza aggiunta di latte o formaggio ma con solo brodo di verdure.

La patata è un tubero commestibile ottenuto dalle piante della specie Solanum tuberosum, molto utilizzato a scopo alimentare. Esistono quattro tipi di patata che si trovano normalmente in commercio: Patate a pasta gialla, dalla polpa compatta, derivano il loro colore dalla presenza di caroteni. Sono impiegate per le patatine fritte industriali e casalinghe, ma sono adatte anche per le insalate e le cotture in forno; Patate a pasta bianca, dalla polpa farinosa che si spappola durante la cottura. Sono adatte ad essere schiacciate, per esempio nel purè, nelle crocchette o negli gnocchi; Patate novelle, caratteristiche per la buccia sottile, vengono raccolte quando la maturazione non è completa.

Sono a breve conservazione e andrebbero bollite con la buccia; Patate a buccia rossa e pasta gialla, caratterizzate dalla polpa soda che le rende indicate per le cotture intense quali cartoccio, forno e frittura. Le patate sono fonte di importanti vitamine e minerali. Una patata di medie dimensioni (150 g), consumata con la buccia, fornisce 27 mg di vitamina C (45% della dose giornaliera raccomandata), 620 mg di potassio (18% della dose giornaliera raccomandata), 0,2 mg di vitamina B5 (10% della dose giornaliera raccomandata), oltre a tracce di tiamina, riboflavina, folati, niacina, magnesio, fosforo, ferro e zinco; le patate sono assieme alle cipolle e a seconda della natura del terreno in cui sono cresciute l'alimento con le quantità più significative di selenio e litio.

Inoltre il contenuto di fibre di una patata con buccia (2 g) è pari al contenuto di fibre del pane integrale, della pasta e dei cereali. Come facciamo sempre nelle diete pubblicate sul nostro sito raccomandiamo di chiedere il parere del proprio medico o di uno specialista prima di comicnare qualsiasi regime alimentare dietetico.