Controllati oltre 100 giovani

Controlli antidroga della Polizia a Modica, a setaccio il centro storico

Con l'ausilio di una unità cinofia

Sequestrata droga nelle piazze storiche di Modica e controllati numerosi giovani con l'ausilio di unità cinofile antidroga dalla Polizia. Nel corso dei servizi espletati lo scorso weekend sono state effettuate 2 perquisizioni domiciliari, 10 perquisizioni personali ed sono stati controllati attraverso il fiuto del cane antidroga oltre 100 giovani.

Nei luoghi di aggregazione giovanile e segnatamente in Piazza Campailla, Piazza Matteotti, nei vicoli adiacenti la Chiesa del Carmine e la Chiesa di San Pietro il fiuto del cane antidroga SKY ha consentito di rinvenire diversi involucri contenenti sia hashish che marijuana in dosi già pronte allo spaccio, celate tra anfratti di muro, precedentemente occultate da soggetti rimasti allo stato ignoti. Inoltre il controllo effettuato ad un gruppo di giovani che stazionavano in un vicolo ha portato al recupero di diversi grammi di canapa indiana, la cui proprietà è stata attribuita ad uno di essi il quale, nel rivendicarne il possesso, dichiarava che la stessa era destinata al suo fabbisogno personale e pertanto lo stupefacente veniva posto in sequestro amministrativo ed il giovane segnalato alla competente autorità amministrativa.

Gli agenti del Commissariato di Modica ha poi tratto in arresto un pluripregiudicato per reati in materia di stupefacenti, evasione ed altro G.G., di anni 54, in esecuzione di ordine di esecuzione di pena detentiva in regime di arresti domiciliari, dovendo lo stesso scontare un residuo di pena detentiva di anni 1 e mesi 3 per reati di droga già contestati a suo tempo da questo Commissariato di Polizia. I servizi di vigilanza e controllo lungo le principali arterie stradali cittadine hanno consentito di effettuare diverse contravvenzioni al Codice della Strada, procedere al ritiro di una carta di circolazione, nonché al fermo amministrativo di una vettura con targa bulgara.

Un modicano, L.V. di anni 37, durante un controllo è andato in escandescenze farneticando frasi sconnesse ed oltraggiose nei confronti degli operatori di Polizia e ha sparso lungo la carreggiata numerose pietre di grosse dimensioni prelevandole da un vicino muro a secco. L'uomo è stato deferito per il reato di blocco stradale, violenza e minacce a P.U. e rifiuto di declinare le proprie generalità. Il bilancio finale del weekend ha portato ad identificare e controllare complessivamente oltre 150 persone, 50 auto – moto, sequestrare una autovettura ed elevare nr. 7 contravvenzioni al C.D.S. Inoltre sono state controllate oltre 35 persone sottoposte alla sorveglianza speciale, agli arresti domiciliari ed affidati ai servizi sociali.