Attualità

Canone idrico a Ragusa, posticipato il termine del saldo

Termine spostato al 28 febbraio

0

0

0

0

0

Canone idrico a Ragusa, posticipato il termine del saldo Canone idrico a Ragusa, posticipato il termine del saldo

Ci sarà tempo fino al 28 febbraio per gli utenti di Ragusa, per pagare il saldo delle bollette idriche. Motivo: il ritardo nel recapito delle bollette

A Ragusa è stato posticipato al 28 febbraio prossimo il termine per il pagamento del saldo del canone idrico anno 2018, la cui scadenza era precedentemente prevista dal regolamento del servizio idrico integrato di Palazzo dell'Aquila, il 31 gennaio prossimo.

Il ritardo nella spedizione delle bollette, che saranno recapitate ai cittadini ragusani, entro la prima settimana di febbraio, è stato causato dal mancato adeguamento da parte di Poste Italiane alle regole, agli standard e alle specifiche tecniche imposte da AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) per l’adesione, obbligatoria per le Pubbliche Amministrazioni, al sistema Pago PA. PagoPA è il sistema nazionale per i pagamenti a favore della Pubblica Amministrazione realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione. Il nuovo avviso di pagamento analogico è utilizzabile sia nei pagamenti attraverso canali fisici (gli uffici postali, le agenzie delle banche, i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5, presso gli sportelli ATM se abilitati) o digitali.

 

0

0

0

0

0

Saldo
Canone
Idrico
Ragusa
Commenti
Canone idrico a Ragusa, posticipato il termine del saldo
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Un incontro a Ragusa per il turismo sostenibile
News Successiva
Infrastrutture, Cisl: riavviare la "Vertenza Ragusa"