Rassegna musicale

"L'Opera è di scena" al Donnafugata di Ragusa Ibla

"Ibla classica International"

Primo concerto del nuovo anno per la rassegna musicale “Ibla Classica International” diretta dal maestro Giovanni Cultrera e organizzata dall’Agimus, presieduta da Marisa Di Natale, che arriva al suo 443° appuntamento. Domenica 20 gennaio, alle ore 18.00, al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, “L’opera è di scena.

Duetti e palpiti d’amor” con le splendide voci del soprano Chiara Notarnicola e del baritono Graziano D’Urso, accompagnati al pianoforte dal maestro Gianluca Abbate. In repertorio musiche di Rossini, Mozart, Donizetti, Tosti, Bellini e Verdi. Sul palco l’eleganza e la bravura di Chiara Notarnicola, soprano modicano, allieva effettiva della Scuola dell'Opera del Teatro Comunale di Bologna, che ha appena debuttato il ruolo di Marie ne “La fille du regiment” di G. Donizetti, in stagione al Teatro Comunale di Bologna. Nel maggio 2017 ha debuttato il ruolo di Niece 1 nell'opera di B. Britten “Peter Grimes”, diretta da Juraj Val?uha con la regia di Cesare Lievi. Perfezionatasi con illustri esponenti del mondo della lirica, è vincitrice di premi e finalista in diversi Concorsi di Canto lirico, ottenendo diversi riconoscimenti anche internazionali.

Accanto a lei sul palcoscenico del teatro ibleo il baritono catanese Graziano D’Urso, membro stabile dell’ensemble dell’Italian Opera Live a Taormina, che di recente ha vinto il primo premio all'VIII Edizione del Concorso Internazionale di Canto Lirico "Vincenzo Bellini" a Catania. Lo scorso aprile è stato il Pascià Seid ne "Il Corsaro" di Giuseppe Verdi presso la Sala dei Teatini di Piacenza, a giugno è stato semifinalista alla 56° edizione del concorso Voci Verdiane Città di Busseto, mentre ad agosto è stato Cesare Angelotti e il Carceriere nella "Tosca" di Giacomo Puccini al Teatro Antico di Taormina (direzione di Gianna Fratta). A seguire ha vestito i panni del Marchese d'Obigny ne "La Traviata" di Giuseppe Verdi al Teatro Antico di Taormina. In curriculum prestigiose interpretazioni e svariate esperienze artistiche di rilievo, tra cui quella al Cultural Centre di Macao, ai Grand Theatre di Tianjin e Harbin in Repubblica Popolare Cinese, e all'Oper Schenkenberg in Svizzera.

Tra i prossimi impegni sarà in Germania con la “Aida” di Giuseppe Verdi nel ruolo di Amonasro, produzione della Compagnia Opera Classica Europa in collaborazione col Teatro dell’Opera di Costanza. Ad accompagnarli sarà il maestro Gianluca Abbate, musicista, compositore e docente di pianoforte, attualmente direttore artistico dell’Associazione Amici della Musica “P. Floridia” di Modica, dell’associazione ricreativo-culturale “Muorika Mia”, della cui Compagnia del Canto Popolare è anche direttore, arrangiatore e compositore, e dell’associazione musicale-culturale “Casa Giara”, per la quale organizza i concerti estivi.