Attualità

Evento formativo per i commercialisti a Ragusa

Relatore sarà Giuseppina Spanò

0

0

0

0

0

Evento formativo per i commercialisti a Ragusa Evento formativo per i commercialisti a Ragusa

Martedì 29 gennaio, a Ragusa, un nuovo evento formativo per i Commercialisti iblei. La dottoressa Spanò parlerà di Srl ed Srls

Nuovo evento formativo organizzato a Ragusa dall’Associazione Nazionale Commercialisti. Martedì 29 gennaio, dalle 9 alle 13, nella sala convegni del Libero consorzio comunale, a palazzo di viale del Fante, la dottoressa Giuseppina Spanò relazionerà su “Srl e Srls: caratteristiche, regole di funzionamento, note operative”.

Interessanti i temi che saranno trattati e che riguardano la normativa generale di riferimento e la forma societaria unipersonale. Focus sull’approvazione del bilancio di esercizio nella forma unipersonale e senza riunione dei soci, utili d’esercizio: fac simile di verbale di distribuzione all’unico socio o ai soci; trattamento fiscale dei dividendi ai soci e obblighi fiscali in capo alla società. La dottoressa Spanò si occuperà altresì di illustrare i termini di deducibilità del compenso all’amministratore ed eventuali imposte anticipate da calcolare oltre al trattamento civilistico e fiscale delle perdite d’esercizio.

In primo piano anche il ripianamento delle perdite con rinuncia dei soci ai propri crediti, lo scioglimento e la messa in liquidazione anche senza l’intervento del notaio, l’accollo dei debiti societari per velocizzare la fase di liquidazione societaria, la quota in successione vale a dire una forma di Srl per una iniziativa commerciale.

 

0

0

0

0

0

Ragusa
Commercialisti
Formazione
Commenti
Evento formativo per i commercialisti a Ragusa
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Oggi a Ragusa l'iniziativa "Viva Sofia, due mani per la vita"
News Successiva
Le istituzioni di Modica a favore di Abdoullai