Sport

Marta Bassino vince il gigante di Kranjska Gora, Brignone 5^

Gara di Coppa del mondo

0

0

0

0

0

Marta Bassino vince il gigante di Kranjska Gora, Brignone 5^
Marta Bassino vince il gigante di Kranjska Gora, Brignone 5^

KRANJSKA GORA (SLOVENIA) - Marta Bassino vince lo slalom gigante di Kranjska Gora, gara di Coppa del Mondo di sci alpino femminile. L’azzurra, che aveva chiuso in testa alla fine della prima manche, trionfa archiviando l’appuntamento sulla pista slovena con il tempo complessivo di 2’11″90. Completano il podio la francese Tessa Worley e la svizzera Michelle Gisin. Petra Vlhova è quarta, mentre Mikaela Shiffrin è sesta. Fuori dalla top-3 Federica Brignone che si piazza in quinta posizione, guadagnandone una rispetto alla prima manche. Conquistano punti importanti Sofia Goggia e Elena Curtoni con due buoni piazzamenti: la bergamasca è 15^ mentre la sorella di Irene chiude 16^. Non si sono qualificate per la seconda manche le altre azzurre, ovvero Roberta Melesi, Roberta Midali, Valentina Cillara Rossi, Luisa Matilde Maria Bertani e Laura Pirovano.In campo maschile, Manuel Feller trionfa nello slalom di Flachau che ha sostituito l’appuntamento di Wengen.

L’austriaco ferma ilcronometro in 1’50″27 davanti a Clement Noel e Marco Schwarz.Stefano Gross chiude diciannovesimo. Esce di pista invece Manfred Moelgg, non portando a casa punti. Non si sono qualificati per la seconda manche Alex Vinatzer (terza uscita di fila), Simon Maurberger, Riccardo Tonetti, Tommaso Sala, Federico Liberatore, Giuliano Razzoli e Hans Vaccari.

0

0

0

0

0

Brignone
Kranjska
Bassino
Vince
Italpress
Sci alpino
Coppa del mondo
Articolo diItalpress

Collaboratore

Commenti
Marta Bassino vince il gigante di Kranjska Gora, Brignone 5^
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Conte: Juve parametro di riferimento, il gap c'è ancora
News Successiva
Ciclismo Sicilia: "un mix che fa la differenza"