Rifiuti e detriti lungo l'alveo

Modica, torrente di via Fontana in stato di degrado FOTO

Denuncia del Comitato 100 passi

Intervento del Comitato 100 passi sullo stato di degrado in cui versa l'alveo e gli argini del torrente che scorre in via Fontana a Modica in prossimità del vecchio macello comunale. L'argine viene costantemente usato da ignoti come discarica a cielo aperto, con l’abbandono di rifiuti speciali, materiale edile di risulta, vecchi mobili, pneumatici e finanche vecchie valige e reti da letto.

I cittadini avrebbero segnalato la situazione da diversi mesi all’amministrazione comunale che, però, non è intervenuta. Il Comitato da una sommaria ricognizione sui luoghi, ha constatato che l’alveo, e la zona circostante, non ricevono adeguata manutenzione, e che è presente anche una grossa voragine, probabile residuo dell’ultima alluvione di due anni fa. A tal proposito, la presenza di detriti ed erbacce sull’alveo stesso e lungo gli argini, potrebbe rappresentare la causa di inconvenienti gravi, come quelli del 23 gennaio 2017, e questo, a dispetto delle rassicurazioni meramente labiali dell’amministrazione, deve essere scongiurato nei fatti.

Il Comitato chiede che l’intera zona venga immediatamente bonificata, che l’alveo e gli argini del torrente vengano ripuliti da rifiuti, detriti ed erbacce e suggerisce anche un progetto di interesse turistico che, partendo dall’ex Foro Boario, ancora un cantiere aperto, e attraverso la destinazione del torrente medesimo in percorso di interesse naturalistico, possa garantire la massima tutela di questa parte importante del territorio cittadino.