Attualità

Comiso

Allarme sicurezza a Comiso: riunione urgente

La dichiarazione del sindaco di Comiso Maria Rita Schembari

0

0

0

0

0

Allarme sicurezza a Comiso: riunione urgente Allarme sicurezza a Comiso: riunione urgente

Riunione urgente, oggi 17 settembre, con tutte  le forze dell’ordine per problemi di ordine pubblico e sicurezza a Comiso. “Gli episodi legati alla sicurezza in città diventano sempre più gravi nonostante la nostra continua attenzione. Bisogna dare un segnale chiaro e definitivo”. Dichiarazioni del sindaco di Comiso. “Come primo responsabile della sicurezza in città – dichiara il sindaco Maria Rita Schembari – non ho mai distolto lo sguardo altrove davanti a problemi legati alla sicurezza e all’ordine pubblico, mettendo in campo tutte le risorse che sono nelle mie disponibilità. Ma ormai – ancora il primo cittadino- i problemi e gli episodi diventano sempre più gravi. Come comune di Comiso, non ci siamo mai risparmiati tant’è che, ultima in ordine di tempo, abbiamo provveduto e stiamo ancora provvedendo al controllo dei contratti di locazione per verificare se rispondano ai canoni di sicurezza, igiene e numero di inquilini. Tuttavia, pochi soggetti nella nostra comunità stanno creando disagi e disordini e non passa giorno in cui mi si segnalino atti di qualunque natura.

Da quelli vandalici a quelli di entità peggiore. Per questo motivo – spiega Maria Rita Schembari – ho contattato alla buon ‘ora i rappresentanti di tutte le forze dell’ordine locali, in modo da essere veramente operativi e  potere  agire subito sul territorio”. 

0

0

0

0

0

Allarme sicurezza comiso
Sindaco comiso
Atti vandalici
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Allarme sicurezza a Comiso: riunione urgente
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Ispica, è morto Salvatore Santocono
News Successiva
Il comandante dei carabinieri di Modica in visita a Palazzo San Domenico