Appuntamenti

Ragusa

Comune Ragusa sostiene campagna Chi sporca non vale una cicca

Campagna promossa dalla Pro Loco Mazzarelli

0

0

0

0

0

Comune Ragusa sostiene campagna Chi sporca non vale una cicca Comune Ragusa sostiene campagna Chi sporca non vale una cicca

Il Comune di Ragusa scende in campo a fianco della Pro loco Mazzarelli in occasione dell’iniziativa  "Chi sporca non vale una cicca" svoltasi domenica a Marina di Ragusa. Una presenza a fianco dei volontari non metaforica ma anche fisica in quanto  l'assessore allo sviluppo di comunità Giovanni Iacono è stato presente insieme a quanti hanno raccolto da terra una quantità inimmaginabile di cicche buttate nelle spiagge, negli spazi a verde, nelle strade, nelle fioriere. La campagna "Chi sporca non vale una cicca" promossa dalla Pro Loco Mazzarelli in collaborazione con il Comune di Ragusa, domenica in occasione della Giornata Nazionale delle Pro Loco d'Italia,  ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini al rispetto dell’ambiente ed in particolare a non buttare per strada e nelle spiagge le cicche di sigarette.

A cura della Pro Loco domenica scorsa  a Marina di Ragusa, in Piazza Duca degli Abruzzi,  sono state distribuite magliette, guanti e sacchettini per raccogliere le cicche. Per l’occasione l’assessore Giovanni Iacono ha voluto sottolineare “facciamo appello al senso civico dei cittadini  ad avere cura del bene comune  invitando i fumatori a buttare le cicche nei cestini dell'igiene urbana nella parte indifferenziata. Non è da escludere l'introduzione di ordinanze tese a limitare il fumo anche all'aperto e all'irrogazione di sanzioni per i trasgressori”. L’iniziativa verrà replicata tutti i lunedì di luglio e agosto, appunto per tenere alta l'attenzione sulla necessità di adottare comportamenti corretti e virtuosi. (da.di)

0

0

0

0

0

Comune ragusa
Chi sporca non vale una cicca
Assessore giovanni iacono
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Comune Ragusa sostiene campagna Chi sporca non vale una cicca
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
I Ragusani nel Mondo riabbracciano i ragusani di Ragusa
News Successiva
Come scoprire Modica in un weekend gratis