Italia

Pescara, chiuse tutte le scuole per aumento contagi

Il sindaco di Pescara, Carlo Masci, ha appena firmato un'ordinanza che prevede la sospensione della didattica in presenza in tutte le scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado della città, dall'8 al 16 febbraio

0

0

0

0

0

Pescara, chiuse tutte le scuole per aumento contagi Pescara, chiuse tutte le scuole per aumento contagi

Da domani scuole chiuse a Pescara mentre continuano ad aumentare i ricoveri in area medica e terapia intensiva in Abruzzo, chiaro sintomo dell'ingresso nel pieno della terza ondata da covid-19. Sebbene la situazione è ancora sotto controllo la pressione sulla rete ospedaliera continua ad aumentare nella settimana in cui è andato in crisi il covid Hospital di Pescara che ha dovuto dirottare diversi pazienti verso l'Aquila. Proprio l'area metropolitana resta osservata speciale e mentre c'è preoccupazione per i 509 casi di covid accertati nelle ultime 24 ore attraverso oltre 8.000 tamponi tra molecolari e antigenici. Le provincia di Pescara e Chieti sono le più colpite. Quattro i decessi recenti con il totale di morti con infezione da covid da inizio emergenza che sale a 1.502. Per il momento restano tre le zone rosse da oggi operative a Tocco da Casauria, Atessa e San Giovanni Teatino. Ma sotto osservazione ci sono anche altre città perchè il tasso di positività complessivo supera il 6% e tornano ad aumentare gli attualmente positivi nonostante proseguono le dichiarazioni di guarigione.

SCUOLE CHIUSE A PESCARA
Dopo la decisione da parte del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio di chiudere le scuole superiori che da lunedì tornano in didattica a distanza al 100% a Pescara il sindaco Carlo Masci ha deciso di sospendere le attività didattiche delle scuole di ogni ordine per i prossimi  dieci giorni fino al 16 febbraio. “ C'è un aumento esponenziale dei contagi nella fascia di età che va dai 3 ai 12 anni - afferma il sindaco Masci - e la percentuale è aumentata in pochissimi giorni dal 4% al 14%. L’ ASL ha consigliato ha raccomandato provvedimenti drastici e urgenti per bloccare questa catena che si sta espandendo a seguito della variante inglese del contagio e abbiamo stabilito controlli più stringenti in città proprio per evitare assembramenti e per evitare che ci possono essere essere formule che possano aumentare il contagio”. Il sindaco Masci infine conclude “non dobbiamo abbassare la guardia io lo continuo a dire e zona gialla non vuol dire ‘tana liberi tutti’ vuol dire fare con prudenza le cose che si possono fare”. 

0

0

0

0

0

Variante inglese
Scuole chiuse
Pescara Covid
Articolo diFelicia Rinzo

Giornalista

Commenti
Pescara, chiuse tutte le scuole per aumento contagi
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Covid, zona gialla, arancione e rossa: cosa cambia da 8 febbraio
News Successiva
Papa Francesco: pensare agli altri è segno di vera salute