Italia

Bonus cashback 2021 fino a 300 euro: rimborsi e pagamenti

Il bonus voluto dallo Stato per evitare uso contanti

0

0

0

0

0

Bonus cashback 2021 fino a 300 euro: rimborsi e pagamenti Bonus cashback 2021 fino a 300 euro: rimborsi e pagamenti

Roma – Il bonus cashback 2021 prevede un rimborso del 10% se usano le carte di credito, carte di debito e prepagate, bancomat e app di pagamento. E’ un bonus previsto dallo Stato per incentivare l’uso di carte ed evitare l’uso di contanti. Ma come funziona il bonus cashback? Il bonus cashback prevede fino a 300 euro all’anno, cioè fino a 150 euro a semestre con almeno 50 pagamenti. Il bonus non è valido per gli acquisti online. Il rimborso massimo per singola transazione è di 15 Euro. Ogni 6 mesi i primi 100.000 cittadini a fare più transazioni avranno 1.500 Euro. Quindi con il Super Cashback puoi guadagnare fino a 3.000 Euro all’anno. Ma cos’è il bonus cashback e come funziona? Con il Cashback, a partire dal 1° gennaio 2021, ottieni il rimborso del 10% sull’importo degli acquisti che effettui con carte di credito, carte di debito e prepagate, bancomat e app di pagamento in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti. Non concorrono gli acquisti online.

Se effettui un minimo di 50 pagamenti in un semestre, ricevi il 10% dell’importo speso, fino ad un massimo di 150 euro di rimborso complessivo. Il rimborso massimo per singola transazione è di 15 Euro. Non c’è un importo minimo di spesa ed è possibile ottenere rimborsi fino a 300 euro l’anno. Ma chi può avere il bonus cashback? Può avere il bonus cashback chi è maggiorenne e risiede in Italia. In famiglia, ogni componente maggiorenne può partecipare, e i rimborsi possono essere cumulati. Ad esempio, una famiglia con due genitori e un figlio maggiorenne può ottenere fino a 900 euro l’anno di Cashback. Ma quali sono gli acquisti validi per avere il bonus cashback? Sono validi tutti gli acquisti in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti effettuati tramite un dispositivo fisico di accettazione (es. pos).

Non sono validi: gli acquisti effettuati online; gli acquisti effettuati nell’ambito di qualsiasi attività d’impresa, professionale o artigianale; gli acquisti effettuati fuori dal territorio nazionale, ivi inclusi quelli effettuati nella Repubblica di San Marino e nello Stato della Città del Vaticano; gli acquisti presso gli esercenti che dispongono di un dispositivo di accettazione di carte e app non ancora convenzionato (consulta l’elenco degli Acquirer convenzionati); e neanche: le operazioni eseguite presso gli sportelli ATM (es. prelievi, ricariche telefoniche); i pagamenti con bonifico; le operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o su conto corrente. Vediamo come si articola il bonus cashback: il Cashback si articola in quattro periodi. Il primo periodo sperimentale, detto “Extra Cashback di Natale”, è iniziato l’8 dicembre 2020 e si è concluso il 31 dicembre 2020.

A partire dal 1° gennaio 2021, sono previsti tre periodi della durata di sei mesi ciascuno, come riportato nella tabella sottostante.  Come vengono erogati i rimborsi del bonus cashback? Il bonus prevede dei rimborsi con un bonifico sull’Iban che viene indicato al momento della registrazione o che viene indicato successivamente.

0

0

0

0

0

Bonus cashback
Cashback
Rimborsi bonus
Cashback 2021
Commenti
Bonus cashback 2021 fino a 300 euro: rimborsi e pagamenti
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Conte: Lavoro per rafforzare coesione e solidità squadra
News Successiva
Covid, da domani Italia torna a colori