Salute e benessere

Come dimagrire senza diete da fame

Alcuni consigli per perdere peso

0

0

0

0

0

Come dimagrire senza diete da fame Come dimagrire senza diete da fame

Dimagrire subito è il sogno di molti così come dimagrire mangiando e senza diete da fame. Ma cosa bisogna mangiare per dimagrire senza subire lo stress della parola “dieta”.  Prima di elencare alcuni consigli raccomandiamo come sempre che è consigliato chiedere il parere del prorpio medico prima di seguire qualsiasi tipo di dieta. Una dieta fai da te, fatta senza criterio nasconde sempre il rischio di recuperare, quando ricomincerete a mangiare normalmente, i chili persi con gli interessi. Evitate quindi le diete ipocaloriche “da fame” o quelle miracolose che promettono perdite massicce di peso in pochissimo tempo. Il metodo corretto per dimagrire è perdere peso in modo lento e graduale, mangiando in maniera equilibrata, e fornendo al nostro corpo tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Non è necessariamente vero che mangiando più spesso si mangi di più. Contrariamente a quanto comunemente si crede, due spuntini sani ed equilibrati nella giornata possono aiutare a dimagrire. Lo spuntino aiuta a mantenere il metabolismo attivo, fornendo al nostro corpo “un pizzico” di energia in più. Inoltre, ci permette di arrivare ai pasti con il giusto appetito, senza “abbuffarci” per la troppa fame. Ma vediamo quali sono le regole per dimafgrire senza dieta da fame. Ecco le regole da seguire. Secondo i canoni della sana e corretta alimentazione, per essere in forma e in salute è importante consumare 5 pasti al giorno, di cui: 3 principali (colazione, pranzo e cena), 2 spuntini (uno a metà mattina, l’altro a metà pomeriggio).

Gli spuntini sono quindi da considerare momenti fondamentali della giornata, anche per chi segue una dieta a regime ipocalorico. Uno spuntino dovrebbe apportare circa dal 5% al 10% delle calorie (kcal) da assumere nell’intera giornata, che potranno essere ripartite, più o meno, nel modo dell’esempio seguente: 25% colazione,5%  spuntino, 35%  pranzo, 8%  merenda, 29% cena. Lo spuntino è importante, ma fate attenzione a non cadere in alcuni errori banali, come consumare solo cereali, o affettati, o formaggini, barrette ecc. oppure bere solo succhi di frutta. Comportamenti sbagliati di una dieta non riuscita sono: saltare la colazione e superare le calorie raccomandate per lo spuntino. Saltare lo spuntino e “spiluccare” durante la giornata. Esagerare con snack dolci e salati (spesso carichi di zuccheri e grassi).

Bere bevande zuccherate (apportano calorie ma nessun nutriente). Abusare delle bevande alcoliche (con conseguenze gravi per il peso e la salute). Per lo spuntino ideale e sano bisogna sempre preferire la frutta fresca o cerali integrali o verdure come carote o finocchi.

0

0

0

0

0

Dieta
Dimagrire
Diete
Fame
Salute
Articolo diRedazione

Quotidiano di Ragusa

Commenti
Come dimagrire senza diete da fame
Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore.
Ho letto l'informativa sulla la tutela della privacy e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali inseriti.
News Precedente
Italia: a causa del fumo 80 mila morti all'anno
News Successiva
Quale attività fisica fare per bruciare i grassi quando si è a dieta?